Gli occhi dell’Inter su Jesus Corona, messicano del Porto avversario della Juventus

Jesus Corona, l’esterno messicano del Porto, è il nuovo obiettivo dell’Inter per la prossima stagione. Scopriamo insieme questo giocatore, avversario della Juventus in Champions League

LEGGI ANCHE: Che cos’è il fondo saudita PIF, interessato all’Inter

Tra i suoi prossimi obiettivi di mercato, l’Inter ha inserito anche El Tecatito Jesus Corona, duttile esterno del Porto che molti tifosi italiani hanno visto in azione contro la Juventus nell’andata degli ottavi di Champions League.

Per Corona si tratta di un ritorno di fiamma da parte dell’Inter, che aveva seguito il giocatore già nella scorsa estate, decidendo infine di non concludere la trattativa e rimandarla al massimo al futuro.

Jesus Corona, chi è il nuovo obiettivo dell’Inter

LEGGI ANCHE: Sarri alla Fiorentina può far bene al calcio italiano

Messicano classe 1993, Jesus Corona ha da poco compiuto 28 anni e gioca al Porto dal 2015, ma la sua carriera è iniziata ancora adolescente nelle fila del Monterrey, uno dei club più noti del Messico. Le sue prestazioni in Centro America lo hanno portato a esordire con la nazionale maggiore già nel 2014, a soli 21 anni, in seguito al suo primo trasferimento in Europa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jesus Tecatito Corona (@jesustecatitoc)

Un anno prima, infatti, Corona si era accordato con il Twente, con cui alla prima stagione centrò un sorprendente terzo posto in Eredivisie. Ma le cose migliori le ha fatte nell’annata successiva, quando venne avanzato a giocare da vera e propria ala, mettendo a segno 9 gol in campionato e segnalandosi come un grande talento, attirando l’interesse del Porto.

LEGGI ANCHE: Monte ingaggi Inter: gli stipendi nerazzurri 2020/2021

Paragonato alla leggenda Cuauhtémoc Blanco per il suo gioco spettacolare e portato alle azioni acrobatiche (il gol sfiorato in rovesciata contro la Juventus ne è un’ottima prova), Jesus Corona è noto come Tecatito come riferimento alla celebre birra messicana Tecate. Nei suoi anni in Portogallo si è affermato come un giocatore di classe mondiale, vincendo anche una Gold Cup con il Messico nel 2015.

Jesus Corona, come gioca

Corona nasce come esterno destro di centrocampo, con spiccate doti offensive che, in Olanda, gli hanno permesso di farsi notare anche come una prolifica ala. Al Porto ha sviluppato nuove doti tattiche, imparando all’occorrenza a giocare anche come terzino, e diventando meno solista.

LEGGI ANCHE: Il Porto è una squadra piena di talento

L’aspetto più decisivo della sua evoluzione come calciatore è sicuramente la trasformazione in uomo-assist: nelle cinque stagioni e mezza disputate finora con il Porto, Jesus Corona ha fatto registrare ben 65 assist a fronte di 31 reti.

Jesus Corona e l’Inter

Il club nerazzurro ha seguito il messicano già nella scorsa estate, in concorrenza con la Roma, e l’interesse era stato confermato ai media da Matias Bunge, l’agente di Jesus Corona. Alla fine, però, non è stato stretto alcun accordo, probabilmente per il prezzo del giocatore, fissato dal Porto a 50 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Chi è Jonathan Ikoné, talento francese nel mirino dell’Inter

Un giocatore con la sua tecnica e la sua duttilità potrebbe essere un importante aggiunta alla rosa dell’Inter come esterno destro in grado di coprire tutta la fascia. Al momento, in quel ruolo Conte ha già a disposizione Hakimi, Darmian e D’Ambrosio, ma quest’ultimo è in scadenza e, malgrado le tante rassicurazioni, non ha ancora rinnovato.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!