HomeCalciomercatoRui Patricio ma non solo: la Roma cerca un portiere per Mourinho

Rui Patricio ma non solo: la Roma cerca un portiere per Mourinho

La Roma è alla ricerca di un portiere da consegnare a Mourinho: spunta il nome di Rui Patricio, ma il portoghese non è l’unico candidato per difendere i pali dei giallorossi nella prossima stagione

L’annuncio dell’arrivo alla Roma di José Mourinho ha scatenato diverse speculazioni su quello che sarà il futuro mercato giallorosso. Con la classifica che ormai riserverà, probabilmente, o un posto in Conference League o, addirittura, l’esclusione dalle coppe, i giallorossi dovranno programmare un restyling estivo per mantenere la parola data al tecnico portoghese.

LEGGI ANCHE: Come funziona la Europa Conference League: regolamento e date

È chiaro che, accettando la destinazione, Mourinho abbia ricevuto delle rassicurazioni su quella che sarà la rosa del prossimo anno. Servono rinforzi, come confermato in passato dal direttore sportivo Tiago Pinto, che arriveranno al fronte anche di una grossa sforbiciata alla squadra attuale. Perché sì, Mourinho alla Roma arriva per rilanciarsi, ma è pur sempre un profilo di alto livello e, proprio per questo, nel limite del possibile andrà accontentato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rui Patricio (@rpatricio1)

Restyling in porta: piace Rui Patricio

Tra i problemi che andranno affrontati quanto prima c’è senz’altro quello legato al portiere, visto che Pau Lopez non dà garanzie e verrà sicuramente piazzato in Spagna mentre Mirante, per quanto affidabile, va in scadenza e voci di corridoio lo danno come prossima riserva di Donnarumma al Milan. Così, le attenzioni della Roma sarebbero caduta su Rui Patricio, un numero uno che Mou conosce molto bene.

LEGGI ANCHE: L’altra Champions League: Chelsea e Barcellona si contendono il titolo femminile

Sono connazionali, certo, ed entrambi appartengono alla stessa scuderia di procuratori. Già questo basterebbe per fare di Rui Patricio una pista credibile, ma se non bastasse si può anche aggiungere il fatto che l’attuale portiere del Wolverhampton va in scadenza nel 2022 e il suo cartellino non supera gli 8-10 milioni di euro di valore. Unico neo? L’età, visto che ha 33 anni, ma per cominciare un progetto può rivelarsi ugualmente un profilo affidabile.

musso
Fonte: Instagram @juanmusso

Roma, gli altri nomi per la porta

Tuttavia, quello di Rui Patricio non è l’unico nome che la Roma sta valutando in vista del prossimo anno. In questi giorni sarebbero scese, ma non ancora azzerate, le quotazioni di Juan Musso, portiere classe 1994 dell’Udinese sul quale sta ragionando anche l’Inter. Inoltre, sempre dalla Serie A, la Roma per tanto tempo ha seguito Alessio Cragno, estremo difensore del Cagliari.

LEGGI ANCHE: Gerard Lopez vuole il Genoa: successi e disastri dell’imprenditore lussemburghese

Così come i friulani per Musso, anche il Cagliari per Cragno chiede cifre decisamente alte, soprattutto in tempi di spending review. Così la Roma ha deciso di guardare anche all’estero; in Francia, per esempio, dove gioca Mike Maignan, colosso d’ebano di casa Lille sul quale piomberà il Milan in caso di partenza di Donnarumma, ma anche in Germania per Yann Sommer, classe 1988 del Borussia Moenchengladbach e profilo decisamente più low cost.

LEGGI ANCHE: Laporte potrebbe giocare gli Europei, ma non con la Francia

In tutto ciò, oltre alla situazione legata a Rui Patricio, andrà monitorato anche il ruolo del brasiliano Daniel Fuzato, che nelle ultime partite è stato lanciato titolare da Fonseca. Il 23enne arrivato dal Palmeiras ha un contratto fino al 2023 e di fronte a una buona offerta potrebbe partire. Ma, così facendo, difficilmente Mourinho avrà l’opportunità di fare le opportune valutazioni del caso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daniel Fuzato (@danielfuzato)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

75387536bf8277a4a0c328b6d3d9d91b?s=90&d=mm&r=g
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti