HomeCalcio EsteroCristiano Ronaldo, com'è andato il nuovo esordio con il Manchester United

Cristiano Ronaldo, com’è andato il nuovo esordio con il Manchester United

Ecco come è andato il nuovo esordio di Cristiano Ronaldo con la maglia dei Red Devils.

A livello europeo la giornata di ieri è stata certamente quella di Cristiano Ronaldo: un paio d’ore prima che la sua ex squadra cadesse sotto i colpi di Politano e Koulibaly, il fenomeno portoghese viveva una (nuova) prima da sogno all’Old Trafford.

CR7 ha ritrovato il goal con la maglia del Machester United a dodici anni e centoventiquattro giorni dall’ultima volta, indirizzando la partita e contribuendo al successo della sua nuova squadra, al momento in testa al campionato insieme al Chelsea di Lukaku.

Manchester United
fonte immagine: profilo Ig @cristiano

Leggi anche | Berardi, addio al Sassuolo soltanto rimandato: futuro in Premier League

Come è andata la partita d’esordio di Ronaldo

Il match tra Manchester United e Newcastle è iniziato alle 16.00 ed è servito quasi un tempo prima che si sbloccasse: a farlo, manco a dirlo, ci ha pensato Ronaldo, che ha sfruttato un’indecisione abbastanza evidente dell’estremo difensore Woodman e ha ribadito in rete la respinta del portiere da pochi passi.

Dopo il momentaneo pareggio di Manquillo, ancora l’ex Juve ha punito i Magpies. Servito perfettamente in profondità da Luke Shaw, CR7 si è spostato il pallone sul sinistro e ha concluso sotto le gambe del portiere del Newcastle, anche in questa occasione non certo impeccabile.

A chiudere il match ci hanno pensato le due perle di Bruno Fernandes e di Jesse Lingard, che hanno sancito il 4 a 1 finale.

Cristiano Ronaldo
fonte immagine: profilo Ig @cristiano

Leggi anche | Cristiano Ronaldo e le accuse di stupro: la storia completa

Chelsea e Manchester City rispondono presenti

Mentre i Red Devils demolivano il Newcastle, i cugini dei Cityzens hanno tirato fuori una grande prova di forza andando a battere in trasferta il Leicester. Decisivo un goal al 62′ minuto di Bernardo Silva, che permette agli uomini di Pep Guardiola di restare in scia alle due capoliste.

Come detto, le capoliste di questa Premier League sono due: oltre a Cristiano Ronaldo e compagni infatti, anche il Chelsea ha raggiunto ieri i 10 punti in classifica: i campioni d’Europa, trascinati dal solito Lukaku, hanno schiantato l’Aston Villa di Dean Smith, vincendo per 3-0.

In attesa dei match di Liverpool ed Everton – che vincendo raggiungerebbero anche loro la testa del campionato – i due vecchi bomber della Serie A dominano anche la Premier League.

Ronaldo Manchester United
fonte immagine: profilo Ig @cristiano

Leggi anche | Cosa può dare Luuk de Jong al Barcellona

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

 

Articoli recenti