Chi è Ricardinho, la stellina del Gremio che piace in Italia

Ricardinho Gremio, l’Inter ci prova: i nerazzurri piombano sull’attaccante classe 2001 brasiliano, paragonato per movenze e qualità a Ciro Immobile

Ricardo Viana Filho, meglio noto come Ricardinho, è l’ultima idea di mercato dell’Inter, che sta studiando un piano di abbattimento costi coinvolgendo molti nomi di giovani talenti provenienti dal Sudamerica. Brasiliano classe 2001, viene considerato come uno degli astri nascenti del calcio brasiliano.

Il Gremio se lo coccola, ma secondo quanto riportato dal sito GloboEsporte Ricardinho potrebbe lasciare Porto Alegre già in estate. In Brasile ipotizzano di una prima offerta da 9 milioni di euro, molto distante dai 20 che il Gremio pretenderebbe come base per cominciare a trattare, ma soprattutto dagli 80 di clausola rescissoria che, ovviamente, nessuno pagherà mai.

Parla l’agente: “Ricardinho Gremio? Sta bene lì, ma l’Inter…”

Fernando Fernandes ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo lo status del suo assistito, facendo chiaramente intendere che verranno valutate attentamente tutte le offerte che eventualmente perverranno al Gremio: “Dirigenza e osservatori dell’Inter lo stanno seguendoha detto – questo lo confermo: posso affermare con certezza che ha un grande potenziale”.

Poi l’agente si è lasciato andare con qualche altra considerazione: “Io penso che Ricardinho possa essere il prossimo numero 9 del Brasile – ha continuato Fernandes – ha qualità incredibili e il suo momento sta per arrivare”. A chi somiglia? “Io – conclude il procuratore – come colpi e movenze lo paragonerei a Ciro Immobile”.

La perla del Gremio: chi è Ricardinho

Vent’anni compiuti ad aprile, originario di San Paolo ma trasferitosi giovanissimo a Porto Alegre per giocare con il Gremio  Ricardinho è reduce da un 2021 molto proficuo, visti i numeri sui quali ha girato. Infatti, scorrendo le sue statistiche, si nota come l’Imortal gli abbia dato fiducia nonostante la questione anagrafica.

Tra campionato e coppe varie è già andato in doppia cifra, confermando le ottime cose fatte intravedere a livello giovanile. A inserirlo in prima squadra, dopo la pioggia di gol segnata con l’under 20 del club, è stato Renato Gaucho, ormai ex allenatore del Gremio, che prima di tutti ne aveva intuito le qualità. Oggi Ricardinho è molto ambito: oltre all’Inter, piace anche in Spagna e Portogallo.

Ricardinho, caratteristiche e ruolo

Fisico compatto e muscoloso, Ricardinho è un attaccante molto duttile dal punto di vista tattico. Infatti, lui ama partire in zona centrale ma può capitare di vederlo muoversi a svuotare il campo, in modo tale da poter sfruttare la rapidità di gambe e l’efficacia nel dribbling per saltare l’avversario, creare superiorità numerica e andare al tiro.

Come tipologia di punta, quindi, è particolarmente adatto per moduli come il 4-3-3 o il 4-2-3-1, dove può esprimersi al meglio. Destro naturale, ha un contratto in scadenza nel 2024 e, cosa da non sottovalutare, è in possesso di passaporto portoghese, il che lo rende un profilo particolarmente appetibile per molti club europei. L’Inter attende fiduciosa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ricardinho (@ricardinho.viana)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!