HomeIn Primo PianoChe cosa sappiamo della rottura tra la Fiorentina e Gattuso

Che cosa sappiamo della rottura tra la Fiorentina e Gattuso

Fiorentina Gattuso, il divorzio è ufficiale: l’ex allenatore del Napoli lascerà dopo un solo mese a causa di alcune incomprensioni tra Mendes e la società viola

Gennaro Gattuso e la Fiorentina si separano dopo poche settimane. La voce, clamorosa, è cominciata a circolare poche ore fa e, nella notte, è praticamente diventata ufficiale. Alla base del divorzio, dopo l’annuncio dell’arrivo del tecnico in pompa magna, ci sarebbero alcune incomprensioni sul mercato unite alla poca comunicazione tra la dirigenza viola e Jorge Mendes.

fiorentina-gattuso
Fonte immagine: sito ufficiale Fiorentina

Il plenipotenziario agente portoghese è infatti anche il procuratore del tecnico: secondo le prime ricostruzioni, Mendes non avrebbe gradito l’atteggiamento di Daniele Pradè e Joe Barone riguardo alcuni suoi assistiti che avrebbero dovuto essere acquistati come primi colpi di mercato estivi. Obiettivi, almeno per ora, saltati per motivi economici.

gattuso
Fonte: @rinogattuso.official (Instagram)

Fiorentina Gattuso, la situazione

Per la Fiorentina Gattuso era una prima scelta in vista di un processo di ricostruzione che sarebbe cominciato proprio con il calabrese a gettarne le basi. Invece, proprio a causa di questi screzi, secondo indiscrezioni le due parti sarebbero già al lavoro per studiare una risoluzione anticipata del contratto che, una volta confermata, arriverebbe a meno di un mese dall’annuncio.

Alta tensione, dunque, non risolvibile, anche perché ci si domanda con che spirito sarebbe rimasto Gattuso, evidentemente rassicurato da promesse di campagna acquisti di un certo profilo, in una Fiorentina al momento poco propensa a operare su certe cifre. Questa diatriba ha quindi inasprito i rapporti con Mendes, che ha fatto saltare il tavolo andando allo scontro con Barone

gattuso
Fonte immagine: @nobilta_miseria (Twitter)

Il fattore Mendes

Probabilmente Rocco Commisso, in buona fede beninteso, non ha ancora capito come funziona il mondo del calcio al di fuori degli Stati Uniti. Se Gattuso ha accettato la Fiorentina è perché Jorge Mendes ha veicolato il trasferimento dell’ex Napoli nella piazza toscana, mettendola davanti ad eventuali altre proposte ricevute.

Ergo, oltre a una corposa commissione, era naturale che pretendesse qualcosa in cambio. Nello specifico, il portoghese stava spingendo per spostare il centrocampista Sergio Oliveira in Italia, facendogli lasciare il Porto per una cifra intorno ai 20 milioni di euro. La trattativa, al principio molto calda, si è raffreddata perché il presidente Pinto da Costa non cala le pretese e la Fiorentina sta facendo alcune valutazioni.

Inoltre, in questi giorni si era parlato anche di Gonçalo Guedes, esterno offensivo del Valencia sempre sotto procura di Mendes, che avrebbe lasciato la Spagna per unirsi ai viola e implementare un reparto offensivo che in parte andrà puntellato. La Fiorentina ha mollato la presa e il procuratore portoghese ha deciso di far saltare il banco. Questa volta, in maniera definitiva.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gennaro Gattuso (@rinogattuso.official)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti

Resta aggiornato con Telegram