HomeCalcio EsteroEuropaIl pupillo di Rodgers arriva in Europa: Postecoglou è il nuovo manager...

Il pupillo di Rodgers arriva in Europa: Postecoglou è il nuovo manager del Celtic

Sarà Ange Postecoglou il post Lennon al Celtic: chi è il manager australiano, giramondo pupillo di Brendan Rodgers

Dopo la stagione disastrosa tra campionato e coppe con il seguente allontanamento di Neill Lennon, il Celtic ha scelto il nuovo manager per il prossimo anno: si tratta di Ange Postecoglou, 58enne tecnico australiano che a giorni apporrà la firma sul contratto con gli Hoops.

LEGGI ANCHE: Parametri zero: i calciatori più preziosi al momento del trasferimento

Postecoglou dovrebbe sulla carta essere la risposta a Steven Gerrard, manager dei Rangers campioni di tutto anno scorso dentro ai confini scozzesi. Carriera da giramondo, di recente ha vinto il campionato giapponese alla guida degli Yokohama Marinos, ma il suo nome girava in certi ambienti già molto prima grazie, guarda caso, a un suo predecessore sulla panchina del Celtic.

Il pupillo di Rodgers

Infatti, il primo a rendere mainstream il nome di Postecoglou fu Brendan Rodgers, passato sulla panchina dei Bhoys dopo l’esperienza di Liverpool. Proprio ai Reds si trovò ad affrontare il collega, durante un’amichevole estiva giocata a Melbourne contro i Victory.

LEGGI ANCHE: Il Mondiale Under 20 del 1991: The First Dance di Figo, Rui Costa e Roberto Carlos

“Rimasi impressionato dall’intensità della sua squadra – raccontò Rodgers – dopo la partita mi fermai a parlare con lui di calcio per un paio d’ore. Penso sia un professionista preparato e avrà occasione di fare tanta strada”.

LEGGI ANCHE: Chi è Dimitrije Kamenovic, difensore ad un passo dalla Lazio

Motivatore, nonostante una scorza da finto introverso, Postecoglou porterà in dote quel carattere che troppo spesso al Celtic è mancato, soprattutto di recente. Non avrà problemi a bonificare uno spogliatoio esplosivo e a mettere da parte chi non rema dalla parte giusta, facendo leva sulle variegate esperienze passate che lo hanno portato spesso a dover fare di necessità virtù.

Chi è Postecoglou, il nuovo manager del Celtic

Calciatore dal discreto passato, in Australia è arrivato da bambino emigrato dalla Grecia, paese nel quale è nato. Da Atene a Melbourne, per giocare una decina di anni a livello professionistico e mettere insieme una manciata di presenze nella nazionale australiana.

LEGGI ANCHE: Chi è Boubacar Kamara: ruolo e caratteristiche

È però da allenatore che Postecoglou ha avuto grande successo: dopo aver preso in mano il South Melbourne, ha lavorato per qualche anno nella federazione australiana e poi ha tentato l’avventura in Grecia. Al rientro, si è seduto sulla panchina del Brisbane Roar, trasformando la squadra in quella che ancora oggi viene ricordata come il ‘Roarcelona‘ – per il suo gioco offensivo improntato sul possesso e sul palleggio.

LEGGI ANCHE: Stadi Europei 2021: tutti gli impianti del torneo

Il secondo capolavoro Postecoglou lo ha fatto con la nazionale australiana, portata nel 2014 al Mondiale dopo aver ricevuto il mandato di svecchiare il gruppo storico e successivamente condotta alla vittoria della Coppa d’Asia, la prima nella storia dei Socceroos. Infine, il titolo in J-League, che gli ha permesso finalmente di trovare una collocazione in Europa. Il Celtic, stavolta, ha pescato molto bene.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ange Postecoglou (@angepostecoglou)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

75387536bf8277a4a0c328b6d3d9d91b?s=90&d=mm&r=g
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti