HomeCalcio EsteroPaulo Fonseca al Tottenham: i motivi della scelta degli Spurs

Paulo Fonseca al Tottenham: i motivi della scelta degli Spurs

Secondo la stampa inglese per Paulo Fonseca al Tottenham è questione di dettagli: il portoghese ex Roma è pronto a sbarcare in Premier League

Il valzer delle panchine tra Italia e Inghilterra sta finalmente terminando e il puzzle, cominciato con un effetto domino a cascata nelle scorse settimane, ha finalmente trovato quasi tutti i suoi incastri. Tra i club senza allenatore era rimasto il Tottenham, che però da qualche ora ha trovato il suo nuovo manager.

LEGGI ANCHE: Convocati Italia Europei 2021: i 26 scelti da Roberto Mancini

Si tratta di Paulo Fonseca, tecnico portoghese in uscita dalla Roma ed erede, quindi, proprio di quel José Mourinho col quale di fatto si è scambiato la panchina. Fonseca, secondo le prime ricostruzioni, firmerà un contratto triennale e riceverà dagli Spurs uno stipendio da circa 4 milioni di euro netti a stagione.

paulo fonseca
Fonte immagine: @OfficialASRoma (Twitter)

Tottenham, perché Paulo Fonseca

Paulo Fonseca al Tottenham va a risolvere un problema abbastanza importante per la società inglese, ritrovatasi di punto in bianco senza alternative per la panchina. Il sodalizio è stato suggellato un po’ a sorpresa, tuttavia il fatto che Fabio Paratici sia diventato da poco dirigente del club potrebbe rappresentare uno dei fattori che hanno portato a tale scelta.

LEGGI ANCHE: Calendario Europei 2021: calendario, date, partite e gironi

Infatti, sappiamo che quello del portoghese è stato un nome per il dopo Pirlo alla Juventus, tanto è vero che più di una volta si era paventato il suo ingaggio, non appena la Roma gli diede il benservito. Paratici lo apprezza in primis perché Paulo Fonseca è un allenatore moderno, europeo, capace di portare i giallorossi a un passo dalla finale di Europa League.

LEGGI ANCHE: Le guide ai gironi degli Europei 2021: squadre, calendario e partite

In secondo luogo, il Tottenham ha bisogno di un profondo restyling dopo che la gestione Mourinho non ha segnato quel solco che ci si aspettava nel post Pochettino. Ovviamente servirà intervenire in maniera massiccia sulla rosa, ma Fonseca in tal senso avrà senz’altro avuto qualche rassicurazione riguardo al mercato.

Paulo Fonseca al Tottenham: una rosa da puntellare

Paulo Fonseca al Tottenham troverà una rosa abbastanza eterogenea, capace di qualificarsi in Europa Conference League soltanto per il rotto della cuffia e bisognosa di dare il via a una profondo abbattimento del monte ingaggi. Però ci sono diversi profili adatti a permettere al portoghese di tornare al suo amato 4-2-3-1.

LEGGI ANCHE: Stadi Europei 2021: tutti gli impianti del torneo

Per esempio, a parte Lloris, in difesa gli Spurs possono contare sull’esperto Alderweireld e sul giovane Rodon, oltre a un Sanchez da rilanciare e a un Dier che può fare anche il mediano. A sinistra va ritrovato Reguilon, mentre a destra Aurier e Doherty danno qualche garanzia in più.

LEGGI ANCHE: Rigoristi Europei 2021: gli specialisti di ogni Nazionale

In mezzo ci sarà un pochino da lavorare, magari inserendo qualche calciatore suggerito dallo stesso Paulo Fonseca in grado di affiancare il sempre risolutivo Ndombelé.

LEGGI ANCHE: Martin Garrix e gli U2 hanno realizzato la canzone ufficiale di Euro 2021

In attacco, infine, l’ex allenatore della Roma rischia di perdere Harry Kane: qualora il centravanti della nazionale dovesse lasciare, Son diventerebbe il primo violino con l’inserimento di un’altra punta a supporto, mentre Bale, Lucas Moura e Carlos Vinicius molto probabilmente andranno via. La situazione è quindi da lavori in corso ma, probabilmente, proprio per questo Fonseca può essere l’uomo giusto per gli Spurs.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paulo Fonseca (@paulofonseca_oficial)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

75387536bf8277a4a0c328b6d3d9d91b?s=90&d=mm&r=g
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti