Chi è Noa Lang, il nuovo obiettivo del Milan

Noa Lang è uno dei tanti nomi fatti per il Milan del futuro: 21 anni, talentuoso, l’olandese sta facendo molto bene al Club Bruges

L’ultima idea di mercato del Milan porta dritta in Belgio: per la trequarti, infatti, la dirigenza rossonera avrebbe messo sotto osservazione Noa Lang, esterno alto olandese che però da questa stagione sta giocando, molto bene peraltro, nel Club Bruges. Lang ha 21 anni e talento da vendere: per questo motivo, secondo indiscrezioni, Maldini e Massara avrebbero già chiesto informazioni su di lui.

LEGGI ANCHE: Come giocherebbe il Napoli con Spalletti?

Dal punto di vista tecnico, anagrafico e prospettico, Noa Lang potrebbe essere un profilo molto importante per il Milan che verrà, a prescindere dalla coppa europea che i rossoneri giocheranno il prossimo anno. Infatti, la strategia di mercato della dirigenza è apparsa chiara fin da subito: serve gente giovane ma pronta, potenzialmente da acquistare a (relativamente) poco per poi fare plusvalenza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Noa Noëll Lang (@noano17)

Trattativa low cost?

Secondo quanto riportato dalla stampa olandese, Noa Lang in estate rientrerà all’Ajax, squadra che lo ha prestato in Belgio per permettergli di mettere insieme qualche minuto, ma alla casa madre non si fermerà. Anzi, se ci sarà la possibilità, il management arancione lo cederà a titolo definitivo. Si parla di una cifra intorno ai 6 milioni di euro, un prezzo davvero stuzzicante visti i margini di miglioramento del ragazzo.

LEGGI ANCHE: L’esame farsa di Luis Suarez: il video

Nel frattempo, Noa Lang gioca e stupisce ogni partita che passa: il campionato da assoluto mattatore del Bruges è figlio anche del suo apporto, che a oggi lo posiziona senza dubbio nel formazione top stagionale della Jupiter League. Ma il calcio dei Paesi Bassi, al ragazzo, pare stare un po’ stretto e, come testimoniato in passato dal suo agente, Serie A e Premier League sono obiettivi da perseguire nel medio periodo.

Chi è Noa Lang, l’obiettivo del Milan

Classe 1999, il talento olandese originario di Rotterdam è entrato nel settore giovanile del Feyenoord a soli cinque anni, fermandocisi per ben otto anni prima che l’Ajax, con un blitz inaspettato, lo convinse a lasciare casa per trasferirsi ad Amsterdam. Lang, dal 2013, fa quindi parte dei Lancieri, dove ha militato per un biennio nella squadra B e poi, dal 2019, è salito in prima squadra.

LEGGI ANCHE: Guardiola in Italia: da De Gregori a Baggio

A lui appartiene anche il record della tripletta più ‘giovane’ dell’Ajax in Eredivisie, segnata nel dicembre di due anni fa nel pirotecnico 5-2 contro il Twente. In Belgio, invece, Noa Lang è semplicemente inaffrontabile, come testimoniano numeri e statistiche che lo rendono uno dei punti di forza del Bruges.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Noa Noëll Lang (@noano17)

Caratteristiche tecniche e ruolo

Lang è un esterno offensivo che predilige partire un po’ decentrato dietro a una punta anche se, in passato, il suo ruolo naturale era quello del trequartista. Decisivo in zona gol, segna e fa segnare, ha un ottimo senso della posizione e riesce a essere risolutivo nel breve e negli spazi. Dribbla, appoggia l’azione, si prende responsabilità nonostante la giovane età: insomma, per avere 21 anni è già un profilo abbastanza completo.

LEGGI ANCHE: Caos Lazio-tamponi, processo al via: cosa è successo e cosa rischia la Lazio

Controllo palla e visione di gioco lo completano, così come l’abilità sui calci piazzati nei quali Noah Lang sfrutta entrambi i piedi, ma in particolar modo il destro. Fisicamente non è straripante, ma cerca di sopperire a questa mancanza usando un’intelligenza tattica che gli permette spesso di fare la scelta giusta anche sotto pressione. L’Ajax, non si sa perché, ha deciso di non puntarci, e così il Milan può farsi sotto per quello che potrebbe rivelarsi un ottimo affare.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!