Milinkovic-Savic, non solo Sergej: anche Vanja è ormai un protagonista

Una sorpresa di questo inizio di stagione è sicuramente l’estremo difensore del Torino, Vanja Milinkovic-Savic.

Se qualcuno a inizio hanno avesse fatto un elenco dei migliori portieri della Serie A 2021/22, il nome di Vanja Milinkovic-Savic difficilmente sarebbe rientrato nella lista. Eppure, il rendimento dell’estremo difensore serbo è stato assolutamente uno dei migliori di questo inizio di campionato.

Nonostante un calendario piuttosto complesso e qualche partita girata male, il Torino di Ivan Juric sta dando ottime impressioni e la sua grande forza sembra nella fase difensiva. Al momento soltanto Napoli e Milan hanno subito meno gol dei granata e le prestazioni del portiere e dei difensori sono di altissimo livello.

Vanja Milinkovic Savic
fonte immagine: profilo Ig @vanja_32

Leggi anche | Perché l’Argentina ha convocato (a sorpresa) Matias Soulé

Milinkovic-Savic, l’ottimo inizio di stagione

La scorsa estate la scelta di Ivan Juric di non ricercare sul mercato un vero e proprio sostituto di Salvatore Sirigu aveva fatto storcere il naso a molti. Milinkovic-Savic veniva da un prestito allo Standard Liegi dove aveva trovato appena 5 presenze, mentre le due stagioni di Berisha alla SPAL non erano certo state indimenticabili. Nonostante questo, sembrava che il titolare potesse essere il portiere albanese.

Sorprendendo un po’ tutti, invece, l’ex allenatore del Verona ha scelto di puntare sull’estremo difensore classe ’97. Il motivo principale è la grande capacità di Milinkovic di giocare con il pallone tra i piedi, qualità che permette alla squadra di costruire dal basso e, chissà, potrebbe persino fargli calciare qualche piazzato in futuro.

Leggi anche | Infortunio Brekalo, quando rientra l’esterno del Torino

A dire la verità, l’attuale portiere titolare granata sta beneficiando di un rendimento difensivo da sottolineare. Tra tutti gli estremi difensori che non hanno saltato nemmeno un minuto, infatti, il numero trentadue granata è quello ad aver effettuato meno parate -appena 19 – e questo dato si conferma anche sommando quelle dei portieri che si sono fino a questo momento alternati (Ospina e Meret, Maignan e Tatarusanu, Szczesny e Perin).

Con queste premesse e questa impermeabilità difensiva, quindi, la scelta di Juric di puntare su un calciatore in grado di dargli qualcosa in più dal punto di vista della costruzione è sicuramente vincente.

Milinkovic Savic
fonte immagine: profilo Ig @vanja_32

Leggi anche | Quali sono i proprietari più ricchi delle squadre italiane

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI