HomeCalciomercatoMilan tra Meité e Belotti: cosa c'è da sapere sull'asse di mercato...

Milan tra Meité e Belotti: cosa c’è da sapere sull’asse di mercato con il Torino

Nonostante i primi mesi complicati il binomio Milan Meité è destinato a continuare: i rossoneri riscatteranno il francese dal Torino

Soualiho Meité rimarrà al Milan. Il centrocampista francese, sgrezzatosi al Monaco e impostosi al Torino, a gennaio era passato in prestito oneroso ai rossoneri all’interno di una campagna di rafforzamento che sarebbe dovuta servire a Pioli per mantenere il primo posto e dare l’assalto a un clamoroso Scudetto.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Atalanta-Juventus in tv e streaming

In realtà, non è che al Milan Meité abbia avuto poi chissà che impatto; certo, la tecnica di base è di buona qualità, si percepisce e a tratti si è anche vista, ma tutti pro portati in dote dal centrocampista ex Torino vanno di pari passo con un’indolenza e una discontinuità che non possono essere sottovalutate. Eppure, evidentemente al Milan hanno fatto valutazioni differenti.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Milan-Genoa in tv e streaming

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Soualiho Meite (@soualihomeite)

Milan Meité, il matrimonio va avanti

Secondo La Gazzetta dello Sport, infatti, il connubio Milan Meité è destinato a protrarsi: i rossoneri hanno intenzione di riscattare il centrocampista e acquisirne l’intero cartellino dai granata, che dopo aver incassato 1,5 milioni di euro per l’apertura del prestito oneroso ne prenderanno altri 8 per il riscatto ed, eventualmente, ancora 1 legato a bonus vari.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Roma-Ajax di Europa League in tv e streaming

Insomma, sulla carta pare che l’affare migliore lo abbia fatto il Torino, visto che Meité in granata era totalmente bruciato, fuori da ogni contesto tattico sotto la gestione di Giampaolo, che sì lo utilizzava ma più per mancanza di alternative che per altro. Cairo metterà così a bilancio una discreta plusvalenza, per un calciatore a fine ciclo arrivato per pochi spiccioli qualche stagione fa, sacrificando come parziale contropartita Antonio Barreca, altro carneade uscito dalla Primavera del Torino.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Liverpool-Real Madrid di Champions League in tv e streaming

Il sondaggio per Belotti

Alle soglie del mercato estivo, però, potrebbe configurarsi una suggestione importante sull’asse Milano-Torino. Andrea Belotti, che ha il contratto in scadenza nel 2022, potrebbe lasciare il Toro subito dopo gli Europei e i rossoneri, in tal senso, sarebbero una delle opzioni più calde per il centravanti classe 1993.

LEGGI ANCHE: DaznGate: cosa sta succedendo tra Dazn, Comcast e la Serie A

Belotti è tifoso del club, ha di recente avuto una figlia e rimarrebbe vicino a casa, dato che è originario della provincia di Bergamo. C’è quindi la possibilità che l’affare Milan Meité sia propedeutico ad ammorbidire le pretese economiche di Cairo, che vorrà monetizzare al massimo il suo capitano.

LEGGI ANCHE: Stipendi PSG, quanto guadagnano i campioni parigini

Certo, c’è da capire dove il Torino giocherà il prossimo anno, ma le ultime partite hanno un po’ raddrizzato una situazione che sembrava disperata. Belotti, tornato al gol contro l’Udinese dopo due mesi di astinenza, ritroverebbe al Milan Meité e un club che potrebbe permettergli di esordire in Champions League, mettendo d’accordo tutte le parti in causa.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti