HomeCalciomercatoLazio, caso Luis Alberto: Italia o Spagna, quale futuro per lui?

Lazio, caso Luis Alberto: Italia o Spagna, quale futuro per lui?

Luis Alberto è il caso spinoso in casa Lazio: cosa sta succedendo con lo spagnolo? Quale sarà il suo futuro?

Scoppia, di nuovo, il caso Luis Alberto in casa Lazio. Lo spagnolo non si è presentato per le visite mediche di rito, un ritardo che i biancocelesti ufficialmente hanno minimizzato, ma per cui si sono arrabbiati moltissimo. Lo spagnolo non aveva motivi per non presentarsi, considerando anche che è andato in vacanza prima dei compagni, dal momento che per l’ultima giornata di campionato era squalificato ed è stato liberato in anticipo. Secondo Radiosei, Igli Tare avrebbe parlato con l’entourage dello spagnolo per ricucire lo strappo: ora lo spagnolo è atteso a Roma nelle prossime ore, ma se il suo arrivo dovesse tardare ancora potrebbero arrivare decisioni molto serie da parte della Lazio.

LEGGI ANCHE: Felipe Anderson Lazio: statistiche, stipendio e come gioca

Luis Alberto-Lazio: cosa succede

È ormai chiaro che il feeling tra Luis Alberto e la Lazio non sia tra i migliori. Già in passato lo spagnolo ha palesato malesseri e comportamenti scorretti, ma i biancocelesti hanno sempre tollerato i mal di pancia dello spagnolo. Ora però si potrebbe essere arrivati a uno strappo decisivo, perché si è davanti a una nuova era, quella di Maurizio Sarri, e la volontà è quella di cominciare senza problemi di alcun tipo. Ecco perché la Lazio potrebbe decidere di usare il pugno duro verso lo spagnolo.

LEGGI ANCHE: Nuovo sponsor Inter: cos’è Socios e l’accordo con la società

Al suo ritorno lo spagnolo va incontro a una multa per non essersi presentato al raduno. Più passa il tempo, più lo strappo tra Luis Alberto e la Lazio si amplia. È ormai chiaro che lo spagnolo stia forzando la mano per essere ceduto, ma la situazione è tutt’altro che semplice. Lotito ha dimostrato in più riprese di non essere pronto a cedere di un millimetro nemmeno a costo di perdere a zero giocatori importanti: l’atteggiamento poco conciliante di Luis Alberto potrebbe portare a una rottura che potrebbe non significare per forza cessione, perché Lotito vende solo alle proprie condizioni. Per ora Luis Alberto va incontro a una multa, ma guai più seri sono all’orizzonte qualora lo spagnolo protragga la propria latitanza.

Intanto oggi Maurizio Sarri, nella propria conferenza di presentazione, ha parlato dello spagnolo: “Luis Alberto non ha risposto a una convocazione, quindi è un problema dal punto di vista gestionale per la società. Poi c’è un aspetto che riguarda i rapporti. Sto aspettando che arrivi per parlare con me e i compagni per convincermi di quello che ha fatto. Se lo fa e ci convince, il problema morale svanisce. La pena di morte non c’è nei miei gruppi. Luis Alberto alla Jorginho? Non ce lo vedo, è bravo quando porta palla e salta gli avversari. Lo vorrei utilizzare come Hamsik a Napoli: deve andare tra le linee e creare superiorità”.

Il futuro di Luis Alberto

Lo spagnolo vuole lasciare la Lazio, è ormai chiaro. È però anche evidente che per comprare il fantasista occorra accontentare le esose richieste di Lotito. E qui viene il nodo. La Lazio chiede 60 milioni per Luis Alberto: cifra decisamente alta, che contribuisce a infastidire il giocatore. Le squadre interessate non mancano, ma quelle disposte a una spesa del genere latitano.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Atalanta, tre acquisti: i possibili obiettivi

Dalla Spagna sul giocatore ci sono Villarreal e Atletico Madrid, anche se i Colchoneros hanno in mano Rodrigo de Paul e quindi paiono più lontani. In Italia sono vive le piste che portano a Milan e Juventus, ma le due squadre sono lontane dall’accontentare le richieste di Lotito. I bianconeri provano a mettere sul piatto Bernardeschi, ma la Lazio vorrebbe solo cash per lo spagnolo. La sensazione è che, se Lotito non abbassa le proprie richieste, a Luis Alberto non rimane che ricucire lo strappo con la società, altrimenti potrebbe vivere la prossima stagione da separato in casa.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Danilo Budite
Danilo Budite
Romano, classe '95. Amo il calcio, soprattutto raccontarlo. Scrivo di tutto ciò che mi circonda.

Articoli recenti