Home Calcio Estero Ozan Kabak, l’invalicabile muro turco

Ozan Kabak, l’invalicabile muro turco

kabak
Fonte: Instagram @ozankabak4

È esploso giovanissimo, ha detto no al Bayern ed è titolare in nazionale: Ozan Kabak è uno dei difensori centrali più promettenti del calcio europeo. E ora vuole lasciare lo Schalke 04

Nel gennaio del 2019, in pieno calciomercato di riparazione, lo Stoccarda piazzò un colpo in prospettiva molto importante: si trattava di un giovane difensore turco il cui nome, Ozan Kabak, ai più dirà qualcosa grazie ai vari interessamenti per lui da parte di club italiani. Infatti, Kabak di recente è stato accostato un po’ a tutti, e la situazione sportivo-economico del suo attuale club, lo Schalke 04, potrebbe vederlo lasciare a breve Gelsenkirken in cambio di una cifra abbastanza contenuta.

DIOGO DALOT, IL NUOVO TERZINO DEL MILAN

Già, perché nel frattempo Kabak ha lasciato la Svevia e si è trasferito nella grigia e desolante Ruhr-Westfalia. E non lo ha fatto per giocare nel Borussia Dortmund, bensì nell’altra realtà regionale di spicco, quello Schalke 04 ormai nobile decaduta del calcio tedesco con la quale, qualora non dovesse cambiare aria a breve, il promettente turco rischierebbe di scrivere il record negativo di due retrocessioni quasi consecutive.

BAKAYOKO AL NAPOLI: PERCHÈ È L’ACQUISTO PERFETTO PER GATTUSO

Il talento precoce che ha detto no al Bayern

Ciò, chiaramente, non inficia il valore in sé del calciatore, roccioso difensore centrale che ha tutti i crismi per diventare un grande. Ozan Kabak, infatti, rappresenta un ottimo investimento per l’immediato ma soprattutto per il futuro, perché le prospettive di questo ragazzo a oggi sono ancora tutte da esplorare. E poco importa se, durante la scorsa stagione, un infortunio non gli ha permesso di giocare con continuità, perché i feedback che arrivano sono totalmente positivi.

CALCIATORI CHE HANNO VINTO CHAMPIONS LEAGUE E MONDIALE

In primis, per la grande intelligenza professionale che, dopo aver giocato sei mesi con lo Stoccarda – vincendo, peraltro, il premio di ‘Rookie of the Year’ – ha optato per lo Schalke 04 lasciando spiazzato il Bayern Monaco, che di fatto lo aveva praticamente opzionato dal club svevo garantendo il pagamento di una clausola rescissoria pari a 15 milioni di euro. Kabak ha detto no: meglio crescere per gradi. E anche se a posteriori la scelta potrebbe essere messa in discussione, tutto è stato meticolosamente calcolato.

LE PARTITE IN TV DI OGGI: DOVE E A CHE ORA GUARDARLE

Una vita di scelte forti

La (seppur relativamente breve) carriera di Ozan Kabak è infatti figlia di una serie di scelte, talvolta anche forti, volte soprattutto a premiare la voglia di trovare presenze e minuti. Svezzato dal Galatasaray, nel cui vivaio è cresciuto, il turco classe 2000 ha esordito a 18 anni ancora da compiere grazie all’intuizione di Fatih Terim, che lo ha lanciato in prima squadra permettendogli di mettere insieme anche 4 apparizioni in Champions League.

GLAUBER BERTI: STORIA DELL’INVISIBLE MAN DEL MANCHESTER CITY

Kabak ha fatto il resto, denotando una crescita impressionante nel breve periodo. Quando il Galatasaray decise di responsabilizzarlo ulteriormente blindandolo con un contratto pluriennale, Kabak ha fatto sapere alla società che la sua intenzione sarebbe stata quella di andare via. Detto, fatto: per non perderlo a zero, i turchi lo mandano allo Stoccarda per 11 milioni di euro, che diventano 15 solo sei mesi più tardi quando è appunto il club di Gelsenkirken a farsi sotto.

GOL E SPETTACOLO, CONTE STRIZZA L’OCCHIO ALLA NUOVA INTER

Chi è Ozan Kabak: caratteristiche tecniche e ruolo

LUCAS MARTINEZ QUARTA: IL NUOVO DIFENSORE DELLA FIORENTINA

Ozan Kabak è un difensore molto promettente. Tra le sue tante qualità già evidenziate in un campionato complicato come la Bundesliga, il turco si è messo in mostra per la facilità con la quale sa farsi valere in zona gol. In meno di due anni ha segnato 6 reti, tutti nati dalle sue sortite in area avversaria sugli sviluppi di calcio da fermo. Questo gli è stato possibile grazie alle lunghe leve a disposizione, che lo rendono un centrale imbattibile nel gioco aereo.

LAZIO E CALCIOMERCATO: QUANTO VALE LA ROSA DI INZAGHI?

Fisicamente è molto forte, sfiora il metro e novanta di altezza ma ha piedi abbastanza educati. Nell’ultima Bundesliga ha vinto quasi 7 contrasti su 10 e completato l’82% di passaggi medi a partita, un numero considerevole se si tiene conto di come lo Schalke 04 non privilegi un calcio di possesso. Infine Kabak, ormai titolare fisso anche della nazionale turca, ha dimostrato anche una grande attitudine nell’ambientarsi ai nuovi contesti. Il che, in previsione di un altro trasferimento, non è da sottovalutare.

HATEBOER, INIZIO DA SOGNO: GASPERINI SE LO GODE 

Per restare sempre aggiornati, seguici su InstagramFacebook Twitter