Chi è Jorge Mendes, a quanto ammonta il suo patrimonio e quali giocatori assiste

Jorge Mendes è uno dei procuratori più noti e discussi al mondo, ma com’è diventato così ricco e potente? E quanto guadagna veramente?

LEGGI ANCHE: Che cosa sappiamo della rottura tra la Fiorentina e Gattuso

Basterebbe davvero poco per spiegare chi è Jorge Mendes: semplicemente, il procuratore di calciatori più discusso al mondo, anche più di Mino Raiola. Negli ultimi vent’anni, Mendes si è imposto all’attenzione generale andando di pari passo con la grande crescita del calcio portoghese a livello di talenti sia in campo che in panchina.

Oggi, è uno degli agenti più potenti e noti al mondo, arrivato a fare sostanzialmente da partner ad alcuni importanti club. Di recente, ha fatto molto discutere per il caso dell’addio di Gennaro Gattuso, suo assistito, alla Fiorentina, avvenuto dopo poche settimane dalla firma dell’accordo.

Breve storia di Jorge Mendes

LEGGI ANCHE: Come stanno veramente le cose tra la Juventus e Cristiano Ronaldo?

Nato a Lisbona nel 1966, ha sempre avuto la passione per il calcio, ma non è mai riuscito a sfondare come giocatore. Dopo una carriera mediocre, quando aveva 30 anni decise di ritirarsi e aprire una discoteca, che in breve divenne punto di ritrovo dei giocatori di Benfica e Sporting Lisbona. Così, nel giro di pochi mesi, fondò GestiFute, un’agenzia per la gestione delle carriere degli sportivi, divenendo piuttosto influente in Portogallo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Clave Mendes (@laclavemendes)

Negli stessi anni, il calcio portoghese stava vivendo un momento di crescita, e Jorge Mendes seppe sfruttarlo alla perfezione. Come prima mossa, ottenne la procura di un suo amico, il portiere del Vitoria Guimarães Nuno Espirito Santo, e ne curò il trasferimento al Deportivo La Coruña, mettendo un piede nel calcio spagnolo.

LEGGI ANCHE: Com’è diventato ricco Roman Abramovich, il proprietario del Chelsea

Ma i grandi affari arrivarono nei primi anni Duemila: fu lui a orchestrare il clamoroso trasferimento della promessa dello Sporting Lisbona Hugo Viana al Newcastle, nell’estate del 2002; l’anno seguente piazzò un altro nascente dello Sporting in Premier League, con il trasferimento di Cristiano Ronaldo al Manchester United. Infine, nel 2004, portò l’allenatore José Mourinho sulla panchina del Chelsea, convincendo Roman Abramovich ad acquistare un pacchetto di suoi assistiti: Ricardo Carvalho, Paulo Ferreira, Deco, Maniche, Tiago.

La sua fama in Italia è dovuta soprattutto al fatto di essere il procuratore di Cristiano Ronaldo e l’uomo dietro il suo clamoroso arrivo alla Juventus nel 2018, ma Jorge Mendes gestisce gli affari praticamente di tutti i calciatori portoghesi. E ha le mani in pasta in molti club, dal controverso Famalicão fino al Wolverhampton, reso grande in questi anni grazie a numerosi giocatori della sua scuderia e, come allenatore, proprio quel Nuno Espirito Santo da cui iniziò la sua ascesa.

Il patrimonio di Jorge Mendes

LEGGI ANCHE: Wolverhampton ancora portoghese: Bruno Lage è il nuovo manager

Secondo la classifica stilata da Forbes lo scorso dicembre, Jorge Mendes sarebbe il terzo più ricco agente sportivo al mondo, e il secondo nel calcio (davanti a lui c’è ancora Jonathan Barnett di ICM Stellar Sports, mentre al primo posto si trova il procuratore del baseball americano Scott Boras).

Non è facile stabilire a quanto ammonti esattamente il suo patrimonio complessivo, ma esistono alcune stime dei suoi guadagni che possono darne un’idea: secondo la rivista americana, il portoghese avrebbe guadagnato 104 milioni di dollari in commissioni, gestendo contratti per 1 miliardo di dollari. La sua azienda, GestiFute, ha fatturato oltre 500 milioni.

I più celebri calciatori gestiti da GestiFute

LEGGI ANCHE: Mourinho e la Roma che verrà tra probabili acquisti, nuovo sistema di gioco e “riforma” societaria

Cristiano Ronaldo è sicuramente il più noto tra i nomi nel portfolio di Jorge Mendes, ma non è l’unico: praticamente i più noti calciatori portoghesi sono controllati dal procuratore originario di Lisbona. Quasi tutta la Nazionale allenata da Fernando Santos è composta da suoi assistiti: Rui Patricio, João Cancelo, Nelson Semedo, Pepe, Sergio Oliveira, Gonçalo Guedes, Daniel Podence, Renato Sanches, Ricardo Pereira, Diogo Jota, Ruben Neves, André Silva, Bernardo Silva, Ruben Dias.

Ma Mendes controlla anche alcuni importanti astri nascenti lusitani (Dany Mota, Thierry Correia, Pedro Neto, Rafael Leão, Trincão, Daniel Bragança, Vitinha) oltre ad altri noti calciatori di fama internazionale come Angel Di Maria, Nicolas Otamendi, Fabinho, Ederson, Radamel Falcao e James Rodriguez.

LEGGI ANCHE: Daniel Braganca, caratteristiche e ruolo obiettivo Milan

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!