HomeCalciomercatoDaniel Braganca, caratteristiche e ruolo obiettivo Milan

Daniel Braganca, caratteristiche e ruolo obiettivo Milan

Daniel Bragança è uno dei talenti emergenti del calcio portoghese, e ha già attirato l’interesse di vari club internazionali, tra cui il Milan

LEGGI ANCHE: Lo Sporting ha (finalmente) vinto il campionato portoghese

Ha brillato nel sorprendente scudetto dello Sporting Lisbona, ha brillato nell’Europeo Under-21, e adesso potrebbe anche brillare nel prossimo campionato di Serie A: Daniel Bragança è il nuovo nome sul taccuino di Paolo Maldini, intenzionato a portare al Milan un altro giovane elemento per impreziosire il centrocampo.

Con i dubbi attorno a Tonali e al rinnovo di Calhanoglu, il 22enne talento portoghese potrebbe essere una validissima opzione per i rossoneri in vista della prossima stagione, continuando il trend di una rosa giovane e talentuosa.

Il ragazzo dello Sporting che sogna in grande

LEGGI ANCHE: Lo Sporting Lisbona è una miniera di talento

Daniel Bragança ha trascorso tutta la sua giovane carriera con la maglia dello Sporting Lisbona, uno dei maggiori settori giovanili del Portogallo. È stato lontano dai Leões solo per una stagione e mezza, andando in prestito in seconda divisione prima con il Farense, nel gennaio 2019, e poi con l’Estoril Praia, nell’agosto dello stesso anno.

daniel bragança
Fonte: @danielbraganca68 (Instagram)

La sua esplosione è merito essenzialmente di Ruben Amorim, che dopo averlo visto tornare da una buona stagione nel campionato cadetto, ha deciso di integrarlo nella prima squadra dello Sporting Lisbona. Così, il centrocampista nativo di Almeirim ha avuto modo di diventare un’importante alternativa nella linea mediana dei Leões nel corso di una stagione straordinaria: pur non essendo un titolare fisso, ha potuto scendere in campo in più di una occasione, mettendo assieme 25 presenze.

LEGGI ANCHE: Ruben Amorim, talento precoce

Giocatore ancora in rampa di lancio e in grado di migliorare molto, Daniel Bragança si è segnalato soprattutto per quanto fatto nel finale di stagione, quando è entrato stabilmente nelle rotazioni dello Sporting. Le sue prestazioni lo hanno quindi portato a diventare un elemento fisso nella Nazionale U21 portoghese, capace di raggiungere la finale dell’Europeo di categoria nel corso del 2021.

Daniel Bragança, ruolo e caratteristiche

Classe 1999, Daniel Bragança nasce come regista di centrocampo, tipico giocatore in cui tecnica e visione di gioco sopperiscono a un fisico generalmente leggero (175 centimetri per 63 chili). Talvolta c’è chi lo ha paragonato a João Felix, ma più che altro per una vaga somiglianza d’aspetto, visto che come giocatori i due portoghesi sono abbastanza differenti.

LEGGI ANCHE: Joao Mario, lo Sporting Lisbona pronto al riscatto dall’Inter: le cifre

Sebbene infatti Bragança abbia imparato negli anni, specialmente sotto la guida di Amorim, a ricoprire più ruoli del centrocampo (ad esempio, in Nazionale U21 gioca più altro da mezzala), il gioco sulla trequarti non è certo la sua specialità, e le sue qualità offensive sono limitate all’impostazione e al passaggio più che alla conclusione in porta.

Il punto sulle trattative

Daniel Bragança è un giocatore emergente, anche se ancora non è riuscito a imporsi come un talento assoluto. Questo può avere due tipi di conseguenze, a livello di mercato: quella negativa è che è un giocatore che deve ancora migliorare molto e confrontarsi con un ruolo di responsabilità, cosa che allo Sporting non ha avuto; quella positiva è che, per contro, l’interesse attorno a lui non è ancora altissimo e nemmeno il prezzo del suo cartellino.

LEGGI ANCHE: Nuno Mendes, ruolo e caratteristiche del calciatore dello Sporting

Secondo le prime voci di mercato, lo Sporting Lisbona potrebbe infatti essere disposto ad accettare anche solo 20 o 25 milioni di euro per lui: una cifra importante, considerando l’età e il curriculum, ma non se si pensa alle prospettive del giocatore.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti

Ricevi i nostri articoli su Telegram