Chi è Dennis Johnsen, la futura stellina di casa Venezia

Dennis Johnsen è uno dei calciatori del Venezia che più di tutti ha sorpreso in questa parte iniziale di stagione.

L’inizio di stagione del Venezia di Paolo Zanetti è stato caratterizzato da alti e bassi, come d’altronde era facile aspettarsi. Esclusa la sconfitta last minute contro lo Spezia, la squadra neopromossa è sempre uscita a tesa alta dalle partite disputate e, oltre a fermare sul pareggio squadre più attrezzate come Cagliari e Torino, ha vinto l’importantissimo match contro l’Empoli.

I lagunari sono una squadra giovane e con pochissima esperienza nel nostro campionato, ma tra di loro non mancano gli elementi di talento: nelle ultime settimane la scena l’ha rubata il classe 2002 Busio, ma anche l’ex Ajax Dennis Johnsen merita assolutamente di essere attenzionato.

Zanetti Venezia
fonte immagine: profilo Ig @venezia.insider

Leggi anche | Infortunio Toloi | quando rientra | tempi di recupero

Dennis Johnsen, le caratteristiche tecniche

Vedendo giocare il giovane attaccante norvegese, ci si accorge subito delle sue ottime qualità tecniche.

Nonostante non sia certamente di bassa statura (185 centimetri di altezza), ha una grandissima corsa e un ottimo dribbling, che lo rendono un vero pericolo per le difese avversarie. Un’altra sua capacità è quella di riuscire a giocare sia a destra, sfruttando il suo piede naturale, che a sinistra, dove spesso si accentra per andare a calciare.

Proprio qui emerge il suo più grande difetto: la freddezza sotto porta. Spesso gli capita di essere molto pericoloso, di superare i difensori nell’uno contro uno, ma poi di non riuscire a concretizzare.

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Leggi anche | In Nazionale per caso: l’Argentina scopre Emiliano Martinez

Dennis Johnsen, la giovane carriera

Dopo aver fatto la prima parte del suo percorso giovanile in patria, affermandosi prima al Tillen e poi al Rosenborg, Dennis Johnsen viene acquistato dagli olandesi dell’Heerenveen.

Qui non riesce però ad esordire con la prima squadra e, due anni più tardi, viene ceduto all’Ajax, che lo utilizza soltanto per la squadra riserve: qui gioca le prime partite da professionista, trovando i primi goal – saranno 9 in 44 partite al termine dell’esperienza – e iniziando a farsi le ossa.

Non trovando spazio con i big dei Lancieri, viene prima rimandato in prestito all’Heerenveen e poi allo Zwolle, con cui disputa un’ottima stagione in Eredivisie, caratterizzata da 33 partite e 10 goal.

Alla fine di agosto 2020, il Venezia lo acquista a titolo definitivo per ben 3 milioni di euro, firmando con lui un contratto quadriennale: dopo un inizio difficile, aiuterà la squadra a raggiungere il miracolo promozione e concluderà il primo anno in Italia con 39 presenze e 7 reti tra campionato e Coppa Italia.

Johnsen
fonte immagine: profilo Ig: @dennisjohnsen17

Leggi anche | Vincitrice Nations League: il trofeo e quanto vale la vittoria 

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI