Ruben Dias difensori
Foto: Twitter @ManCity

Il trasferimento di Ruben Dias dal Benfica al City di Guardiola ha reso il centrale portoghese il terzo difensore più pagato nella storia della massima serie inglese.

Sessantotto milioni di euro per strapparlo al Benfica e fargli vestire la maglia azzurra dei citizens. Il ventitreenne Ruben Dias è così entrato di diritto nella classifica dei difensori più pagati in Premier League. Colpi azzeccati, buchi nell’acqua e tanto altro: chi occupa i gradini di questa particolare graduatoria?

  1. Harry Maguire
  2. Virgil Van Dijk
  3. Ruben Dias
  4. Joao Cancelo
  5. Aymeric Laporte

LAZIO E CALCIOMERCATO: QUANTO VALE LA ROSA DI INZAGHI?

La classifica dei difensori più pagati in Premier League

Harry Maguire

Arrivato al Manchester United dopo 166 presenze con lo Sheffield United, 75 con l’Hull City, 16 col Wigan e 76 col Leicester, Harry Maguire siede comodamente sul trono dei difensori più pagati nella storia della Premier. Sono infatti 87 i milioni spesi dai Red Devils nell’agosto del 2019 per assicurarsi il possente difensore inglese, diventato di recente capitano della rosa di Solskjaer dopo la partenza di Ashley Young a gennaio. Una cifra astronomica per un giocatore che, finora, ha collezionato 58 gettoni e 3 reti con la maglia della sua nuova squadra.

MILAN, OSTACOLO PORTOGHESE: ALLA SCOPERTA DEL RIO AVE

Virgil Van Dijk

Acquisto azzeccato? Assolutamente sì. Ma non solo. Il passaggio di Virgil Van Dijk dal Southampton al Liverpool è una di quelle storiche operazioni di mercato delle quali sentiremo ancora tanto parlare in futuro. Costato alle casse dei reds la cifra astronomica di 84,65 milioni di euro, il centrale cresciuto nel Groningen e maturato con le maglie del Celtic e dei saints è stato recentemente superato da Maguire nella classifica dei difensori più pagati nel panorama calcistico inglese. Forte di testa e spesso quasi insuperabile in fase di marcatura, Van Dijk ha condotto il Liverpool alla conquista della sua sesta Champions League, offrendo inoltre il suo fondamentale contributo nella rincorsa che ha portato gli uomini di Klopp a trionfare in Premier trent’anni dopo l’ultimo successo. Un talismano.

ANDREAS SKOV OLSEN, TALENTO DANESE IN CERCA DELLA CONSACRAZIONE

View this post on Instagram

Say cheese! 😁

A post shared by Virgil van Dijk (@virgilvandijk) on

Ruben Dias

14 maggio 1997 alla voce data di nascita sulla carta d’identità ma già la stoffa del giocatore navigato e di grande esperienza. Sono 137 le presenze totali collezionate da Ruben Dias con la maglia rossa del suo Benfica (33 nell’ultima stagione), una sorta di seconda pelle per chi è nato e cresciuto nelle giovanili del club portoghese. Numeri a dir poco impressionanti per un ventitreenne. Dati che hanno convinto Guardiola e il Manchester City a fare di lui il difensore più pagato della storia del club inglese (68 milioni, cifra che comprende il cartellino di Nicolas Otamendi, valutato 15 milioni e partito in direzione Portogallo) e il terzo classificato nella nostra particolare graduatoria.

Tecnica, fisico imponente (187 cm per 76 kg), fiuto del gol, grande colpo di testa e capacità di ricoprire all’occorrenza anche il ruolo di terzino: Ruben Dias potrebbe essere l’innesto perfetto per la retroguardia del City. Un difensore moderno, abilissimo in fase di marcatura e quasi sempre perfetto negli anticipi sugli attaccanti avversari. Già protagonista con la maglia della nazionale portoghese con 18 presenze, Ruben Dias ha posto la sua firma su un contratto fino al 2026 per quello che – si spera – possa essere un legame fruttuoso e duraturo con la sua nuova squadra.

INNAMORATI DI TOMIYASU: IL NUOTATORE MANCATO CHE SI ISPIRA A KOULIBALY

Joao Cancelo

L’esplosione nel Valencia, il passaggio all’Inter, le grandi prestazioni e i 40 milioni di euro investiti dalla Juventus. Arrivato dalla Spagna per seminare il panico sulle corsie destre della Serie A, nell’agosto del 2019 Joao Cancelo si è trasferito al Manchester City per 65 milioni (28 di base più il cartellino di Danilo, valutato 37 milioni dagli inglesi) dopo solo due stagioni in Italia e un andamento a singhiozzi soprattutto in maglia bianconera. Sono 33 le presenze collezionate finora col City, club in cui l’esterno portoghese non è ancora riuscito ad affermarsi con decisione.

GALLI: “MILAN DA CHAMPIONS, PAQUETÀ NON È STATO UN ERRORE”

Aymeric Laporte

City, City e ancora City. Ruben Dias, Cancelo e ora Laporte. Il ventiseienne centrale è sbarcato a Manchester nel 2018 all’interno di un affare da 65 milioni di euro. Una cifra elevata per un giocatore diventato grande con la maglia dell’Athletic Bilbao, club col quale è sceso in campo in 222 occasioni (presenze condite da 10 reti e 6 assist). Fortemente voluto da Guardiola, il mancino francese Laporte si è immediatamente trasformato in uno dei perni della retroguardia del Manchester.

ANDREAS PEREIRA ALLA LAZIO, CARATTERISTICHE TECNICHE

Classifica difensori più pagati: domina il Manchester City

Il club inglese è il protagonista indiscusso della classifica relativa ai difensori più pagati in Premier. Analizzando la graduatoria riportata sulla piattaforma Transfermarkt, infatti, tra le prime 10 posizioni è possibile osservare ben 5 giocatori del City: Dias, Cancelo, Laporte, Mendy e Stones. In totale, sono ben 527,92 i milioni di euro spesi dai citizens dal 2016 per sistemare un reparto, la difesa, che pare continuare ad essere il principale punto critico nella rosa a disposizione di Guardiola. Dopo i tanti soldi spesi negli ultimi anni, ecco ora il giovane Ruben Dias per portare tecnica, freschezza e qualità alla retroguardia inglese.

Per restare sempre aggiornati, seguici su InstagramFacebook Twitter