HomeCalciomercatoDamsgaard protagonista del mercato: stipendio e costo, chi può permetterselo?

Damsgaard protagonista del mercato: stipendio e costo, chi può permetterselo?

Damsgaard è una delle rivelazioni dell’Europeo, dopo una buonissima stagione trascorsa alla Sampdoria: quanto può costare oggi?

LEGGI ANCHE: Europei 2021, Damsgaard da record: primo gol di un classe 2000

Dietro la rinascita inaspettata della Danimarca, dopo due sconfitte nelle prime partite dell’Europeo, c’è anche Mikkel Damsgaard, 21 anni il prossimo 3 luglio, che si sta imponendo come uno dei migliori prospetti a livello continentale, attirando molti interessi su di sé.

La Sampdoria, che ne detiene il cartellino (acquistato la scorsa estate dal Nordsjaelland per meno di 7 milioni di euro), ora si frega le mani, ipotizzando una possibile cessione record, come quelle fatte in passato con Torreira, Skriniar e Schick. Ma quanto ci vuole per portarlo via da Genova? Scopriamolo insieme.

Mikkel Damsgaard: statistiche e stipendio

LEGGI ANCHE: La classifica marcatori Europei 2021

Damsgaard arriva da una stagione da 37 partite in maglia blucerchiata (la maggiore parte in campionato, e due in Coppa Italia), in cui ha giocato complessivamente 1.805 minuti: significa che ha giocato il 52% delle partite del club, partendo titolare nel 47% delle occasioni. Ha così potuto mettere a referto 2 gol e 4 assist, tutti in Serie A; ha inoltre ricevuto tre cartellini gialli.

damsgaard samp presentazione
Fonte: @mikkeldamsgaard00 (Instagram)

Bisognerà però attendere almeno fino al 2024 per poterlo acquistare a costo zero, quando scadrà il suo contratto con la Sampdoria. Altrimenti, occorrerà venire incontro alle richieste del presidente Massimo Ferrero, che negli scorsi giorni ha dichiarato al Secolo XIX che il prezzo del danese è salito a 30 milioni di euro, “ma se segna un altro gol arriverà a 40“.

LEGGI ANCHE: Damsgaard, Ferrero fissa il prezzo: 30 milioni, a meno che non segni ancora

Oltre allo scoglio rappresentato dalle richieste della società genovese, c’è anche quella dello stipendio del giocatore, che al momento pare però più arginabile: Damsgaard guadagna solamente 100.000 euro all’anno, e con Kristoffer Askilden e Nicola Ravaglia è il giocatore meno pagato della Sampdoria.

Certo, non è da escludere che, al ritorno dall’Europeo, il giocatore possa richiedere un adeguamento d’ingaggio alla società. Ed è abbastanza scontato che, se dovesse lasciare Genova questa estate, punterebbe subito a incrementare considerevolmente il proprio stipendio.

Il futuro di Damsgaard

LEGGI ANCHE: Douglas Luiz, l’alternativa a Xhaka: chi è il mediano che piace alla Roma

Le richieste di Ferrero, in questo momento, sembrano avere allontanato gli interessi più pressanti sul gioiello della Sampdoria, ma tanti occhi restano puntati su di lui, in attesa magari di vedere come si confermerà a una seconda annata in Italia.

damsgaard
Fonte immagine: @mikkeldamsgaard00 (Instagram)

Attualmente è il Milan che sembra maggiormente convinto di Damsgaard, e i rossoneri punterebbero ad aggiungerlo alla propria rosa il prima possibile. Ma girano voci che vorrebbe anche due grandi club internazionali interessate al danese, ovvero Tottenham e Barcellona.

LEGGI ANCHE: “I Am Zlatan”, il film di Ibrahimovic: pubblicato il trailer | VIDEO

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti