HomeSerie ACagliari, chi sostituisce Semplici: tre opzioni possibili

Cagliari, chi sostituisce Semplici: tre opzioni possibili

Mazzarri in pole, poi Ranieri e Diego Lopez: ecco come giocherebbe il Cagliari con i tre papabili sostituti di Semplici

La brutta sconfitta subita in rimonta contro il Genoa ha portato all’esonero di Leonardo Semplici che, da poche ore, non è più l’allenatore del Cagliari. L’inizio di stagione deludente è stata la miccia che ha fatto esplodere definitivamente la bomba dopo la brutta prestazione contro il Grifone, con l’ormai ex tecnico – pare – in rottura verso buona parte dello spogliatoio.

LEGGI ANCHE: Cosa non sta funzionando nel Cagliari di Semplici

Il presidente Giulini ha così preso una decisione probabilmente affrettata, ma che descrive perfettamente il personaggio netto e vulcanico che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi anni. Nelle prossime ore verrà quindi già definito il sostituto di Semplici che, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire da una lista di tre nomi.

Cagliari, addio Semplici: ipotesi Mazzarri

Il nome più gettonato delle ultime ore è quello di Walter Mazzarri, a spasso da una stagione e mezzo dopo l’esonero di Torino. Con i granata aveva conquistato una metà classifica e una qualificazione in Europa League: sulla carta, potrebbe essere un’ottima soluzione per i sardi, sia umanamente che tatticamente.

LEGGI ANCHE: Chi è Radunovic, il sostituto di Cragno tra i pali del Cagliari

Infatti, i sardi hanno una rosa perfetta per il 3-5-2, caposaldo tattico del tecnico livornese, che potrebbe così tornare in sella per lavorare con una rosa qualitativamente discreta, a dispetto dei risultati.

Il Cagliari di Mazzarri

Cragno; Walukiewicz, Godin, Caceres; Zappa, Marin, Strootman, Nandez, Dalbert; Joao Pedro, Keita Balde

Amarcord Ranieri

Claudio Ranieri ha già allenato il Cagliari a inizio anni Novanta e, proprio per questo motivo, conosce vita morte e miracoli della realtà sarda. L’ex Sampdoria è il normalizzatore ideale per piazze di questo tipo: arriva, mette le mani nelle cose che non vanno e risolve i problemi, andando a nascondere talvolta anche problematiche societarie più profonde.

Nandez, svelata l’offerta del Napoli che ha offeso il Cagliari

Tatticamente è uno che si adatta, anche se predilige di più i moduli che prevedono una difesa a quattro. Nulla che non si possa fare con la rosa rossoblu, evidentemente da mettere ancora nelle condizioni di rendere al massimo.

Il Cagliari di Ranieri

Cragno; Zappa, Godin, Caceres, Lykogiannis; Nandez, Marin, Strootman, Dalbert; Joao Pedro, Keita Balde

Diego Lopez, il ritorno

Vecchia gloria del club da giocatore, Diego Lopez ha già allenato il club a più riprese ma l’ultima volta la sua avventura era terminata con una retrocessione. Allenatore di poca esperienza, di recente era tornato a lavorare addirittura in Uruguay.

LEGGI ANCHE: Tutti gli acquisti del Cagliari della stagione 2021/2022

La Sardegna, per lui che è sempre stato un uomo di Cellino, ce l’ha nel cuore ed è molto amato dai tifosi, ma in chiave salvezza Mazzarri e Ranieri darebbero senz’altro più garanzie.

Il Cagliari di Diego Lopez

Cragno; Walukiewicz, Godin, Caceres; Zappa, Marin, Strootman, Nandez, Dalbert; Joao Pedro, Keita Pavoletti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cagliari Calcio (@cagliaricalcio)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti