HomeCalcio EsteroArthur Cabral, la Fiorentina punta sul talento del Basilea

Arthur Cabral, la Fiorentina punta sul talento del Basilea

Fisico imponente, buon feeling con il gol: Arthur Cabral è uno degli obiettivi per l’attacco della Fiorentina in vista del mercato di gennaio

Si chiama Arthur Cabral, è brasiliano, gioca in Svizzera e ha da poco compiuto 22 anni. Il suo nome è salito alle cronache nelle ultime ore, grazie in primis a un forte interessamento della Fiorentina. La società gigliata è alla ricerca di un attaccante per gennaio: scartata la pista che porterebbe al ritorno di Pedro, il nome forte è quello del polacco Piatek, ma non è da escludere l’ennesimo investimento esotico.

Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arthur Cabral (@arthurcabral98)

Arthur Cabral sarebbe una buona via di mezzo tra il carneade e la punta affermata. È giovane, vero, ma già da un po’ di tempo si sta mettendo in mostra in Europa, più precisamente nel Basilea. Nel 2020 ha segnato 18 gol, mettendosi in mostra come uno dei migliori attaccanti del continente. Il fatto di giocare in un campionato minore ovviamente è un fattore da mettere sulla bilancia, ma ai dirigenti viola sembra non importare.

Calciatori positivi Serie A | la lista | i contagi

arthur cabral
Fonte immagine: @arthurcabral98 (Instagram)

Un nome nuovo per i viola

Di Arthur Cabral non si era mai sentito parlare prima di qualche mese fa. In primis, perché il Basilea non domina più come prima il calcio svizzero. In secondo luogo, perché in Europa il club sta faticando decisamente più del recente passato. Detto ciò, il suo impatto europeo è stato importante: arrivato nell’estate del 2019 dal Palmeiras in cambio di 4,5 milioni di euro, ha segnato già 26 gol con la maglia rossoblu.

Chi è Igor, il centrale della Fiorentina che piace a Prandelli

Inoltre, ci ha messo pochissimo a diventare titolare nello scacchiere tattico di Ciriaco Sforza, capace di valorizzarne le caratteristiche in maniera perfetta. Arthur Cabral è calcisticamente cresciuto nel Cearà, club nel quale ha esordito in prima squadra già nel 2015. Dopo un’annata in cadetteria, ha lasciato la squadra per accasarsi al Palmeiras, che lo ha pagato 1 milione di euro pur impiegandolo solo in sette occasioni.

Biraghi, perché è il valore aggiunto della Fiorentina

arthur cabral
Fonte immagine: @arthurcabral98 (Instagram)

Chi è Arthur Cabral: ruolo e caratteristiche tecniche

Prima punta dal fisico imponente, Arthur Cabral abbina la stazza enorme a una mobilità non comune ad attaccanti di questo tipo. Gioca molto bene spalle alla porta, protegge palla e fa salire perfettamente la squadra, dando appoggio alla manovra e smistando la sfera da vero pivot. Tecnicamente, nonostante sia brasiliano, non è eccelso, ma sfrutta il fisico per farsi valere anche nello stretto. Forte, con un buon primo controllo e una coordinazione importante, riesce a liberarsi al tiro con semplicità.

Cutrone e la Fiorentina: i motivi di un amore mai nato

Destro naturale, non usa quasi mai il mancino e nel breve fatica abbastanza, perché le lunghe leve non lo aiutano affatto. Nel complesso, deve migliorare anche nei movimenti in profondità, ma la conversione realizzativa è quella di un attaccante potenzialmente importante. A questo aggiungiamoci il fattore anagrafico, visto che è un classe 1998 sul quale si può lavorare profondamente. È l’uomo giusto per Fiorentina? Difficile dirlo ora, anche perché molto dipenderà dalla valutazione del Basilea.

Praet potrebbe essere l’innesto adatto per la Fiorentina

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti