Zielinski, l’arma in più di Spalletti: nel Napoli è insostituibile

Nel match stravinto 4-0 contro la Lazio brilla la stella di Piotr Zielinski: il centrocampista polacco è sempre più centrale per il Napoli

Quando qualche anno fa arrivò dall’Udinese nell’indifferenza generale e in cambio di una cifra cospicua, in molti storsero il naso su un acquisto reputato rischioso. Oggi, quelle stesse persone, difficilmente sosterrebbero la stessa tesi su Piotr Zielinski, uno dei centrocampisti più impattanti della Serie A.

Infortunio Pereyra | quando rientra | tempi di recupero

Dell’intero campionato italiano, verrebbe da dire: la sua prestazione contro la Lazio, nel match giocato nella serata dedicata a Diego Maradona, è stato da top assoluto. E non solo per il gol segnato in avvio, che di fatto ha dato il via alla goleada, bensì per tutta una serie di particolari che lo rendono insostituibile.

Zielinski
Fonte: @zielu_94 (Instagram)

I numeri di Zielinski

Gol a parte, infatti, Zielinski ha chiuso la partita su numeri decisamente importanti. Per esempio, va sottolineato il 96% di precisione nei passaggi, una statistica clamorosa che non solo lo mette in cima alla classifica di rendimento del match, ma fa segnare uno dei primati stagionali assoluti in Serie A.

E poi 4 key passes, 58 tocchi di palla, 3 palle lunghe perfezionate su altrettanti tentativi, un dribbling riuscito e un ulteriore tentativo di tiro in porta, però bloccato da Reina. Insomma, una prestazione totale che fa il paio con un altro dato molto interessante.

Infortunio Neymar | quando rientra | tempi di recupero

Infatti, nell’anno solare 2021, soltanto lkay Gündogan del Manchester City – con 12 reti segnate – ha segnato più reti su azione del polacco (salito a quota 11) tra i centrocampisti dei maggiori cinque campionati europei.

Una risorsa tattica

Zielinski è uno degli scudieri fidati di Spalletti, che da inizio stagione lo ha sempre utilizzato in quanto centrocampista in grado di interpretare con efficacia entrambe le fasi di gioco. Tatticamente, poi, il polacco può giostrare in una posizione ibrida in grado di mettere in difficoltà gli avversari.

Contro la Lazio, vista l’assenza di Zambo Anguissa, il tecnico di Certaldo ha schierato un 4-3-3 molto fluido, con Zielinski che partiva da mezzala destra ma in fase di possesso andava a posizionarsi tra le linee, nel ruolo di trequartista.

Infortunio Chiesa | quando rientra | tempi di recupero

Un numero 10 non di fantasia ma costruito, di movimento, in grado di sparigliare le carte rendendo illeggibile la manovra offensiva del Napoli. Il suo gol arriva grazie a un inserimento immarcabile, con conseguente botta secca imparabile per Reina.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Piotr Zielinski (@zielu_94)

Il futuro

Arrivato al club nel 2016 in cambio di 16 milioni di euro, nel 2020 ha prolungato fino al 2024 ma nel suo contratto c’è ancora un’ulteriore clausola che, se esercitata, permetterà al Napoli di bloccarlo fino al 2025.

Insomma, i progetti su Zielinski sembrano chiari nonostante le tante sirene di mercato che potrebbero attrarlo. Non tanto in Italia, quanto in Premier League, dove il polacco potrebbe fare comodo a molti club, anche tra i big.

Nonostante ciò, a inizio stagione non se la stava passando bene: “Non sono in forma – dichiarò a ottobre – ma il mister crede in me e per questo lo ringrazio”. Un binomio che funziona e che testimonia come Spalletti abbia fatto breccia nel cuore dello spogliatoio. Sognando lo Scudetto, tutti insieme.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Piotr Zielinski (@zielu_94)

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI