Wolfsburg a due facce in casa: la differenza fra Champions e Bundesliga

Il Wolfsburg si è riportato in piena lotta per il passaggio agli ottavi di finale in Champions League grazie a una grande vittoria contro il Salisburgo. 

Nella quarta partita del Gruppo G, i lupi di Germania riscattano la sconfitta patita in Austria schiantando la squadra di Adeyemy grazie ai gol di Ridle e Nmecha, e portandosi a quota 5 punti in classifica. 

La vittoria non ha però solo portato un miglioramento nella classifica attuale del girone, ma anche un record molto particolare. 

Leggi anche | I possibili acquisti di Conte al Tottenham  

Wolfsburg: nella tana dei lupi 

É proprio il caso di dirlo: la Volkswagen-Arena può essere considerata una vera e propria tana dei lupi in Champions League. 

Grazie alla vittoria ottenuta contro il Salisburgo, il Wolfsburg ha conquistato la sesta vittoria casalinga in Champions League nelle ultime sette partite giocate. 

In questa stagione infatti, i bianco verdi hanno pareggiato contro il Siviglia e vinto appunto contro il Salisburgo, tornando a calcare il massimo palcoscenico europeo dopo sei anni di assenza. 

L’ultima volta infatti risale all’aprile 2016: Wolfsburg – Real Madrid finì 2-0 con reti di Ricardo Rodriguez e Max Arnold. Una vittoria che illuse i tedeschi nell’andata dei quarti di finale, poi sconfitti per tre reti a zero dalla tripletta di Cristiano Ronaldo al Bernabeu. 

Leggi anche | Quali sono i migliori driblatori al mondo secondo il CIES  

Prima di allora le altre quattro gare che fanno parte di questa statistica sono relative agli ottavi di finale di quell’edizione della Champions League e alle gare del girone contro Manchester United, PSV Eindoven e CSKA Mosca. 

Ecco l’elenco completo delle gare analizzate: 

15.09.15 vs – CSKA 1-0 

21.10.15 vs – PSV 2-0 

08.12.2015 vs – Man United: 3-2 

08.03.16 vs – Gent: 1-0 

06.04.16 vs – Real Madrid: 2-0 

29.09.21 vs – Siviglia: 1-1

02.11.21 vs – Salisburgo: 2-1 

L’altra faccia della medaglia

Ecco però il rovescio della medaglia: se in Champions League riesce ad ottenere diverse vittorie in casa, non si può dire lo stesso della Bundesliga. 

Con 16 punti in classifica, il Wolfsburg è oggi settimo in Bundesliga, e detiene un particolare record se messo in relazione con le vittorie casalinghe in Champions League. L’ultima vittoria casalinga in campionato infatti risale allo scorso 29 agosto, contro il Lipsia. 

Da quel momento, il Wolfsburg ha collezionato un pareggio (contro il Francoforte) e due sconfitte (con Moenchengladbach e Friburgo). Situazione che potrebbe vedere la sua logica conclusione il prossimo sabato 6 novembre: i bianco verdi affronteranno nella Tana dei Lupi l’Augsburg, sedicesimo in classifica con soli 9 punti conquistati. 

Prima della sosta dunque, la squadra di Weghorst avrà la possibilità di rompere la maledizione e tornare a vincere in casa. 

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI