Guardiola è pazzo di Verratti: “Sono innamorato”

Verratti è da tempo un leader nel PSG ma è anche stato spesso oggetto di critiche. Contro il Manchester City ha però giocato una partita superba, come conferma Guardiola

Leggi anche | Marco Verratti, statistiche e stipendio: quanto guadagna il regista del PSG?

In Italia c’è sempre stato molto (inspiegabile) scetticismo attorno a Marco Verratti, eppure da anni in Francia è ritenuto uno dei migliori centrocampisti al mondo, e il suo ruolo al PSG è sempre più importante.

A confermarlo è arrivata, come se ce ne fosse bisogno, l’immensa prova di martedì sera contro il Manchester City, al termine della quale il regista azzurro è stato raggiunto anche dai complimenti di Pep Guardiola.

La parole di Guardiola su Verratti

Leggi anche | Cosa si dice di Marco Verratti

Un 2-0 schiacciante, anche dal punto di visto della pura prestazione, quello con cui il Paris Saint-Germain ha annichilito i Citizens, vendicando l’eliminazione in semifinale di qualche mese fa. Verratti si è confermato centrale nel gioco di Pochettino, con la sua solita grande abilità nel difendere il pallone e far ripartire rapidamente l’azione della sua squadra.

leicester-manchester city
Fonte Immagine: @mrpepguardiola
(Instagram)

Dopo la vittoria dell’Europeo la scorsa estate, il centrocampista abruzzese continua a vivere un eccellente momento di forma, testimoniato anche dalle parole di Guardiola, ciliegina sulla torta di questo momento magico. “Mi sono innamorato di lui. È un giocatore eccezionale. Anche quando è pressato ha la calma per effetturare un extra-tocco che in quel momento gli permette di creare lo spazio per effettuare un passaggio che aggiri i nostri centrocampisti alle spalle”.

Leggi anche | Guardiola in Italia: da De Gregori a Baggio

Un’analisi perfetta, dettata chiaramente da una vicinanza del tipo di gioco espresso da Verratti e quello da sempre presente nella testa del tecnico catalano del Manchester City. “Tu lo vedi così, piccoletto, ma quando gioca si muove, fa girare la squadra… non ha il passaggio lungo ma puoi sempre contare su di lui in fase di costruzione, perché sa perfettamente creare gli spazi per l’azione successiva“.

Le statistiche di Verratti

Questa è la decima stagione di Verratti a Parigi, dove arrivò nell’estate del 2012 direttamente dalla Serie B italiana (dopo la promozione del Pescara, ottenuta agli ordini di Zeman), fortemente voluto da Carlo Ancelotti, all’epoca allenatore del PSG.

Leggi anche | Psg Manchester City, chi ha speso di più (e meglio) negli ultimi 10 anni

Da allora, il centrocampista italiano non ha fatto che migliorare, affermandosi come uno dei migliori al mondo nel suo ruolo. Nonostante gli infortuni che spesso ne hanno condizionato le stagioni, ha messo assieme 349 partite complessive con il club francese: solamente 9 le reti, a fronte però di 58 assist e di un lavoro determinante a tutto campo. Unico neo, i cartellini: 106 ammonizioni in carriera, di cui l’ultima proprio ieri sera contro il City.

Infortunio verratti
Fonte Immagine: @marco_verratti92 (Instagram)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!