HomeCalcio EsteroIl Lipsia sta (già) costruendo la squadra del prossimo anno

Il Lipsia sta (già) costruendo la squadra del prossimo anno

Mohamed Simakan è il terzo colpo di mercato del Lipsia, che sta già cominciando a costruire la squadra del futuro

Pochi giorni fa il Lipsia ha ufficializzato l’arrivo di Brian Brobbey, centravanti olandese classe 2002 dirottato nella Germania dell’Est da Mino Raiola a parametro zero. Un grande affare, che servirà per rifinire un reparto dove quest’anno la squadra di Nagelsmann sta già comunque girando su numeri importanti.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Brobbey arriverà a luglio e, sulla carta, potrebbe essere un innesto di grandissima caratura, per età e prospettive. Dopo aver recentemente esordito in prima squadra all’Ajax, ha segnato qualche gol pesante e poi, come confermato dai dirigenti olandesi, rifiutato a più riprese il rinnovo del contratto. Così il Lipsia, agendo in anticipo, ha preso uno dei numeri nove più futuribili in circolazione, anticipando con un gran colpo quella che sarà la sessione estiva di mercato.

LEGGI ANCHE: Battute, proposte e futuro: Allegri si prepara a tornare in panchina

simakan
Fonte: Instagram @calciomercato.com.official

Ciao Milan, Simakan va al Lipsia: le cifre

“Ho scelto Lipsia perché c’è Nagelsmann ed è un club che valorizza i giovani” ha detto Brobbey, che a pochi giorni dal suo annuncio ha conosciuto uno dei suoi prossimi compagni. È infatti notizia di poche ore fa l’acquisto di Mohamed Simakan, centrale difensivo dello Strasburgo che il Lipsia ha sottratto all’interesse del Milan: per bloccarlo, i tedeschi pagheranno 15 milioni di euro e blinderanno il talento transalpino con un contratto da cinque anni.

LEGGI ANCHE: Addio Scudetto? I numeri impietosi della Juventus

Simakan, classe 2000, è senza dubbio uno dei prospetti più interessanti del panorama mondiale, dominante per come si sta imponendo in Ligue 1 in una realtà di media classifica. Forte fisicamente, intelligente tatticamente, sarà il sostituto di Upamecano, passato al Bayern per 42,5 milioni di euro, e prossimo compagno di Josko Gvardiol, croato della Dinamo Zagabria già bloccato a gennaio.

LEGGI ANCHE: Gattuso alla Lazio, una soluzione interessante

LEGGI ANCHE: Origi è il nome nuovo per l’attacco dell’Inter

Gvardiol, una questione di scouting

Nonostante in questo momento si stia battagliando punto a punto la Bundesliga con il Bayern Monaco, il Lipsia ha già deciso di portarsi avanti col lavoro. L’arrivo di Josko Gvardiol, classe 2002, è figlio di uno studio profondo e di un raffronto costante e continuo tra gli scouting e la dirigenza tedesca, che ogni anno segue centinaia di talenti in giro per il mondo per poi, seguendo una certa scala di valori, decide se portare in Germania o no.

LEGGI ANCHE: Mohamed Simakan, il Milan punta il difensore dello Strasburgo

In regia c’è Markus Krosche, uomo ovunque della dirigenza del Lipsia, un quarantenne che vive di calcio da mattina a sera e si occupa di far girare perfettamente i meccanismi di scouting del club. Con ottimi risultati, come confermato dal campo, perché contrariamente ai top club europei quello tedesco spende tanto (come nel caso di Simakan), mantenendo però una media età di rosa molto bassa, proprio all’interno di un progetto sportivo coerente e futuribile, destinato a breve ad arricchire una bacheca ancora vuota.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti