L’incredibile statistica delle prime due partite di Champions dello Sheriff

Lo storico inizio in Champions League dello Sheriff Tiraspol è segnato anche da un’incredibile statistica.

Mentre un commovente Milan provava inutilmente a resistere agli assedi dell’Atletico Madrid e Leo Messi segnava il suo primo goal in carriera con una maglia diversa da quelle di Barcellona e Argentina, nella serata di ieri si svolgeva una storica impresa: al Santiago Bernabeu, la cenerentola Sheriff Tiraspol batteva per due a uno il Real Madrid di Carlo Ancelotti.

I ragazzi di Jurij Vernydub hanno così bissato il successo di due settimane fa, quando alla partita d’esordio della massima competizione europea hanno vinto due a zero contro lo Shakhtar di Roberto De Zerbi.

adama traore sheriff
Fonte: @adama_traore_14 (Instagram)

Leggi anche | Champions League, non solo Sheriff: le altre vittorie clamorose

L’incredibile statistica dello Sheriff

Neanche il più ottimista dei tifosi poteva immaginare di conquistare sei punti nelle prime due partite e trovarsi al comando solitario del gruppo D.

La partecipazione alla Champions era già stata vista come un enorme successo e, almeno inizialmente, l’idea di guadagnare qualche buon risultato nelle sei partite in programma poteva essere visto con entusiasmo.

Eppure lo Sheriff ha dimostrato di essere una squadra in grado di giocare a questi livelli, nonostante ci siano alcune statistiche che potrebbero far pensare ad una grande dose di fortuna: la squadra della Transnistria ha infatti subìto la bellezza di 51 tiri dagli avversari tra i due match, tantissimi in relazione ai punti conquistati.

Nonostante ciò, l’estremo difensore Athanasiadis ha raccolto un solo pallone in fondo al sacco, finito lì, tra l’altro, solo in seguito al calcio di rigore trasformato da Karim Benzema.

Se certamente la buona sorte ha avuto un ruolo in questi due match, bisogna anche sottolineare le capacità della squadra a soffrire e a resistere agli attacchi avversari.

sheriff tiraspol 2
Fonte: @fc_sheriff (Instagram)

Leggi anche | Stipendi Sheriff, quanto vale il monte ingaggi del club di Tiraspol

La situazione nel girone D

La prossima squadra che affronterà la capolista del gruppo D sarà l’Inter di Simone Inzaghi, con il match di San Siro in programma il 19 ottobre e il ritorno in Moldavia il 3 novembre.

L’impresa della notte del Bernabeu impedirà certamente ai nerazzurri di sottovalutare un avversario ostico, che a sorpresa è diventato la vera rivale per il passaggio agli ottavi di finale, che manca ormai da quasi dieci anni. Nelle prossime due gare, quindi, Lautaro Martinez e compagni si giocheranno una buona parte della loro stagione europea.

Dopo l’incredibile debacle interna, anche gli uomini di Carlo Ancelotti faranno di tutto per evitare passi falsi contro lo Shakhtar e compromettere ulteriormente la situazione nel girone.

sheriff tiraspol 1
Fonte: @fc_sheriff (Instagram)

Leggi anche | Girone Inter in Champions: avversarie e calendario

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!