Serie A, come cambiano le squadre dopo il calciomercato

Il calciomercato di Serie A di gennaio ha, in un certo senso, cambiato gli scenari del campionato. Ma come sono cambiate le squadre?

Ieri è suonato il gong del calciomercato di gennaio. Tante le squadre che sono intervenute, rinforzando le proprie rose e questo potrebbe cambiare gli scenari del campionato di Serie A. Molti undici potrebbero esser rivoluzionati già a partire dal turno di questo fine settimana. Giusto però analizzare il tutto club per club, perché ci sono state anche delle sorprese.

LEGGI ANCHE: Scamacca, Frattesi, Raspadori: il piano del Sassuolo per sostituire i suoi gioielli

I nuovi 11 titolari delle squadre di Serie A

ATALANTA

L’addio di Gosens era un qualcosa di inevitabile, sia per il bilancio che per il fatto che ormai il tedesco era ai margini del progetto, causa problemi fisici. Ma gli innesti di Boga e di Mihaila sembrano essere perfetti per il modulo di Gasp. Anzi l’arrivo dell’esterno dal Sassuolo potrebbe portare anche al passaggio al 4-2-3-1.

Possibile formazione (4-2-3-1): Musso; Tolói, Demiral, Palomino, Pezzella; de Roon, Freuler; Zappacosta (Hateboer), Malinovskyi, BOGA; Zapata.

BOLOGNA 

I rossoblu hanno puntato su due vere e proprie scommesse, di cui deve essere valutato l’adattamento in Serie A: Aebischer e Kasius. Un mercato senza veri e propri colpi, ma gli emiliani hanno comunque mantenuto l’ossatura di inizio stagione senza alcun stravolgimento.

Possibile formazione (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Dominguez, Svanberg, Hickey; Soriano, Barrow; Arnautovic.

CAGLIARI

Vera e propria rivoluzione in difesa, con le uscite di Godin e Caceres e gli arrivi di Lovato e Goldaniga. A centrocampo Baselli può essere l’innesto giusto, ma bisognerà valutare con quali motivazioni ripartirà Nandez, dopo le voci di un interessamento della Juve.

Possibile formazione (3-5-2): Cragno; LOVATO, Ceppitelli, Carboni; Bellanova, Nandez, Grassi, BASELLI, Dalbert; Keita, Joao Pedro.

EMPOLI 

L’addio di Ricci è stato ben rimpiazzato con Verre e Benassi. Importante trattenere tutti gli altri big, come Pinamonti e Cutrone. In difesa occhi sul giovane terzino Cacace.

Possibile formazione (4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Tonelli, Luperto, Parisi; BENASSI, Stulac, Zurkowski; Bajrami; VERRE; Pinamonti.

FIORENTINA 

La cessione di Vlahovic ovviamente non è roba di poco conto, ma i viola hanno provato messo a segno tre colpi interessanti: Ikonè, Piatek e Cabral. Tutti però, per una ragione o  per l’altra, devono dimostrare di poter dire la loro.

Possibile formazione (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Castrovilli; IKONÈ, CABRAL, Gonzalez.

GENOA 

Ancora una volta in casa ligure è andata in scena una vera e propria rivoluzione. La nuova proprietà ha deciso di puntare su giovani emergenti, come Hefti Ostegard. Ora però toccherà capire il loro reale valore.

Possibile formazione(4-2-3-1): Sirigu; HEFTI, OSTIGARD, Vasquez, Criscito; Sturaro, Badelj; YEBOAH, AMIRI, Cambiaso; Destro.

INTER

Possibile formazione (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez.

JUVENTUS

La vera e propria regina di questo calciomercato di gennaio, visti gli arrivi di Vlahovic e Zakaria, che rinforzano attacco e centrocampo. In difesa Gatti è un colpo in prospettiva. Bene anche il mercato in uscita, con gli addii di Bentancur, Kulusevski e Ramsey, ormai ai margini del progetto.

Possibile formazione (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; ZAKARIA, Locatelli; Cuadrado, Dybala, McKennie; VLAHOVIC.

LAZIO

Un calciomercato da incubo per i biancocelesti, che hanno sì ceduto, seppur in prestito, tutti gli esuberi, ma non hanno accontentato le richieste di mister Sarri. Il tesseramento di Kamenovic e l’arrivo di Cabral non possono certo far sorridere il tecnico toscano.

Possibile formazione (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro.

MILAN

Forse la vera e propria delusione di questo calciomercato di Serie A. Lazetic è un colpo in ottica futura, ma visti i tanti problemi fisici, ci si sarebbe aspettati un colpo di difesa, paventato per tutto gennaio, ma poi non andato in porto.

Possibile formazione (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic.

NAPOLI

Via Manolas, dentro Tuanzebe: questo il mercato degli azzurri. Forse sarebbe potuto servire un terzino sinistro, ma Mathias Olivera arriverà soltanto nel mese di giugno.

Possibile formazione (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

ROMA

Sergio Oliveira e Maitland-Niles sono senza alcun dubbio due colpi importanti, anche se non può essere escluso che Mourinho non sia del tutto soddisfatto. Buono anche il lavoro in uscita, con molti esuberi che hanno salutato.

Possibile formazione (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, SERGIO OLIVEIRA, Pellegrini, Vina; Zaniolo, Abraham.

SALERNITANA

Il cambio di proprietà e l’arrivo di Sabatini hanno dato il là a una vera e propria rivoluzione. Tanti gli innesti. Spiccano Sepe, Fazio e Verdi. La voglia e il coraggio di certo non mancano.

Possibile formazione (3-4-2-1): SEPE; Veseli, FAZIO, Gagliolo; MAZZOCCHI, L. Coulibaly, Di Tacchio, Ranieri; VERDI, Ribery; Bonazzoli.

SAMPDORIA

Rincon e Sensi sono due innesti molti importanti, che danno qualità e quantità al centrocampo doriano. Curiosità per Supryaga, che sembra un giocatore perfetto per mister Giampaolo.

Possibile formazione (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, RINCON, Thorsby; SENSI; Gabbiadini, Caputo.

SASSUOLO

I neroverdi ancora una volta puntano sulla programmazione. In quest’ottica può essere letto l’arrivo di Luca Moro. Occhio anche a Ceide, sostituto di Boga, passato all’Atalanta.

Possibile formazione (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Traore; Berardi, Scamacca, Raspadori.

SPEZIA

Impossibile da giudicare il mercato dei liguri, visto il blocco per le entrate imposto dalla FIFA. Insomma, la squadra è rimasta la stessa.

Possibile formazione (3-5-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou; Gyasi, Kovalenko, Kiwior, Maggiore, Bastoni; Verde, Manaj.

TORINO

La squadra è stata viva e attiva. Sfortunato il colpo Fares, visto il brutto infortunio per l’algerino. Ricci è un acquisto di livello, visto quanto dimostrato all’Empoli e Pellegri è un scommessa che, con fiducia e il lavoro del papà team manager, può esser vinta.

Possibile formazione (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, RICCI, Mandragora, Ansaldi; Praet, Brekalo; Belotti.

UDINESE

Mercato senza particolari sussulti, anche se Pablo Mari può rivelarsi utile in difesa. Benkovic prospetto interessante per il futuro.

Possibile formazione (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Perez; Molina, Arslan, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Beto.

VENEZIA

Continua la strategia di puntare sui giovani, che ha comunque portato discreti risultati. Nani è il colpo d’esperienza che potrebbe tornar utile nella corsa salvezza.

Possibile formazione (4-3-3): Romero; Ebuehi, Caldara, Ceccaroni, ULLMANN; CUISANCE, Ampadu, Busio; Aramu, Henry, Johnsen.

VERONA

Importante per i veneti aver tenuto tutti i big. Casale e Barak in testa. La scommessa di questo gennaio è il polacco Praszelik, su cui punta molto Tudor.

Possibile formazione (3-4-2-1): Montipò; Casale, Gunter, Ceccherini; Faraoni, Ilic, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone.

LEGGI ANCHE: Quanto guadagna la Juventus dalla cessione di Ramsey?

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI