Quanto guadagna la Juventus dalla cessione di Ramsey?

Ramsey lascia finalmente la Juventus, destinazione Glasgow Rangers, ma quanto guadagna realmente il club bianconero da questa cessione? Ecco i numeri.

È fatta per il passaggio a titolo definitivo del gallese Aaron Ramsey dalla Juventus al Glasgow Rangers: una cessione accolta con molto favore dai tifosi bianconeri, che non hanno mai avuto troppo a cuore il centrocampista ex-Arsenal, ma che rappresenta anche un tassello fondamentale per alleggerire il bilancio juventino, dopo l’oneroso acquisto di Dusan Vlahovic.

Infatti, con l’arrivo del centravanti serbo e quello del mediano Denis Zakaria dal Borussia Monchengladbach, la Juve Ha bisogno di cedere qualche giocatore, e gli addi di Kulusevski e Bentancur, destinazione Tottenham, non erano abbastanza da soli per compensare le nuove spese.

LEGGI ANCHE: Quanto risparmia la Juventus cedendo Kulusevski e Bentancur

Le cifre della cessione di Ramsey

Il centrocampista gallese dovrebbe cambiare squadra per un cifra non certo elevatissima: le prime fonti parlano di 2,5 milioni di euro per un prestito oneroso, che garantirà al club scozzese un diritto di riscatto fissato a 5 o 6 milioni.

Non molto, ma meglio che niente, specialmente se consideriamo che Ramsey è arrivato nell’estate del 2019 a parametro zero: l’intera operazione segnerà comunque una plusvalenza per la Juventus, anche se il riscatto da parte dei Rangers non dovesse concretizzarsi.

Il vantaggio maggiore per il club bianconero, però, rappresenta il risparmio sullo stipendio del giocatore: il britannico è infatti il terzo giocatore più pagato della rosa, con 7 milioni netti (9,2 lordi) a stagione, dietro solo a De Ligt e Dybala e alla pari con Rabiot.

Per agevolare il suo trasferimento in Scozia, la Juventus dovrà comunque corrispondere una parte dell’ingaggio a Ramsey: la cifra non è ancora stata resa nota, ma probabilmente sarà inferiore a 3,5 milioni (la restante parte dei compensi stagionali), per cui ci sarà un risparmio. Che diventerà ancora più concreto in caso di riscatto, perché la Juve si toglierà dal bilancio una spesa che sarebbe altrimenti destinata a durare un altro anno ancora.

LEGGI ANCHE: Debiti e spese arretrate: la Juventus può permettersi Vlahovic?

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI