Santos Borré, un’occasione a parametro zero: ci pensa il Cagliari

Rafael Santos Borré, una delle punte più efficaci del Sudamerica, potrebbe approdare in Serie A: a lui pensa il Cagliari, in sinergia con l’Inter

Una Copa America sotto tono non può certo cancellare quanto di buono fatto in questi ultimi anni. L’Europa, Rafael Santos Borré, se la merita da un bel pezzo e il fatto che il suo contratto con il River Plate scada il 30 giugno, rende la punta colombiana un obiettivo di mercato stuzzicante per tanti club.

Anche, se non soprattutto, in Italia: la Serie A ha fortemente bisogno di importare qualità a basso costo e, in  tal senso, Santos Borrè diventerebbe un’occasione da non farsi sfuggire. Classe 1995, in Sudamerica ha vinto tutto nel ruolo di attaccante del River Plate nonostante, ironia del destino, da bambino sognasse di emulare Oscar Cordoba, ovvero un portiere che per di più fece le fortune del Boca Juniors.

santos borré
Fonte: @rafaelsantosborre (Instagram)

Santos Borré in Serie A: ci prova il Cagliari

Secondo la stampa colombiana Santos Borré potrebbe presto diventare un nuovo giocatore del Cagliari, che preleverebbe appunto l’attaccante colombiano a parametro zero. I contatti tra le parti non sono ancora stati confermati, ma in Sudamerica parlano già addirittura di alcuni dettagli di una trattativa che il River Plate, inutilmente, sta provando a fermare offrendo un rinnovo in extremis.

Santos Borré vuole l’Europa e Cagliari può essere la piazza giusta per approcciarsi con un campionato difficile in un continente nel quale ha già provato a sfondare, senza fortuna, in un paio di occasioni. L’operazione, secondo indiscrezioni, verrebbe comunque portata avanti in sinergia con l’Inter, che lascerebbe il calciatore in Sardegna per valutarne l’impatto, per poi eventualmente portarlo a Milano.

Santos Borré, un attaccante moderno

Rafael Santos Borré ha tutti i crismi della punta moderna. Innanzitutto può giocare in diverse posizioni, come punta centrale – ruolo ricoperto con profitto al River Plate, grazie al grande lavoro di Marcelo Gallardo – ma anche come seconda punta o attaccante esterno. In secondo luogo, ha affinato la sua efficacia nell’ultimo terzo di campo, cosa sulla quale in passato deficitava un po’.

Con il River Plate ha vinto tutto, compresa la Copa Libertadores del 2018 nella quale, per squalifica, non poté giocare la finale, ma segnò la rete che ai Millonarios valse l’ultimo atto contro il Gremio. Lanciato dall’Atletico Nacional, acquistato giovanissimo dall’Atletico Madrid e poi dato in prestito al Villarreal, Santos Borré in Europa non ha avuto occasioni di mettersi in mostra.

Ora, forse, potrà farlo in Italia, con l’Inter pronta a consolidare il suo rapporto con il Cagliari portando in Serie A uno degli attaccanti sudamericani più incisivi degli ultimi anni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da RIVER ES FAMILIA (@riveresfamilia)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!