HomeSerie AE se Suarez fosse venuto alla Roma?

E se Suarez fosse venuto alla Roma?

L’accordo Roma Suarez sembra una fantasia, eppure un anno fa club e giocatore furono molto vicini. Lo svela un retroscena emerso solo ora

LEGGI ANCHE: Chi è Josip Brekalo, la stella del Wolfsburg che piace alla Roma

Come l’avreste vista la Roma con Luis Suarez in attacco? Una fantasia che, secondo la Repubblica, avrebbe anche potuto diventare realtà concreta nell’estate del 2020, quando l’uruguayano era in cerca di un club dopo la fine della sua esperienza a Barcellona.

È noto che, all’epoca, su di lui ci fosse la Juventus, ma secondo il quotidiano anche la società di Dan Friedkin sarebbe stata molto vicina all’attaccante, con cui aveva già trovato un principio di intesa.

Roma Suarez, il clamoroso accordo solo sfiorato

LEGGI ANCHE: La stagione di Luis Suarez all’Atletico Madrid

Un anno fa, la Roma era seriamente sul punto di fare un grosso cambio in attacco, cedendo Edin Dzeko, ormai 34enne, dopo cinque stagioni in giallorosso. Il bosniaco era nel mirino di Inter e Juventus, e con Fonseca per nulla interessato a trattenerlo; in sua vece, l’idea era di acquistare dal Napoli Arkadiusz Milik, ma le visite mediche effettuate in Svizzera avevano convinto il club a cambiare obiettivo.

suarez
Fonte immagine: profilo Ig @LuisSuarez

A quel punto emerse l’idea di Luis Suarez, che era appena stato scaricato dal Barcellona – non senza polemiche, soprattutto da parte di Messi – ed era disponibile a costo molto contenuto. Friedkin, appena insediato nella Capitale, voleva un grande colpo per iniziare la sua gestione e contattò l’uruguayano: fu trovato un accordo iniziale sulla base di 5 milioni a stagione per due anni di contratto.

LEGGI ANCHE: Mourinho e la Roma che verrà tra probabili acquisti, nuovo sistema di gioco e “riforma” societaria

L’accordo Roma Suarez sarebbe stato possibile anche perché il club giallorosso non aveva lo stesso problema con il limite di extracomunitari che aveva la Juventus (raggiunto, quella stessa estate, con l’acquisto di McKennie), e quindi Suarez non avrebbe avuto necessità di acquisire la cittadinanza italiana.

Roma Suarez: cosa non ha funzionato

Alla fine, però, la Roma decise di non chiudere la trattativa, anche perché nel frattempo la situazione relativa a Dzeko non si era sbloccata e la cessione del bosniaco non era più così sicura. Suarez su spostò verso la Juventus, e dovette ricorrere rapidamente all’ormai famigerato esame per ottenere la cittadinanza presso l’Università di Perugia, un caso su cui è ancora in atto un processo.

LEGGI ANCHE: Il caso Suarez e i rischi della Juventus: spiegato bene

Anche l’accordo con la Juventus sfumò, e l’uruguayano decise di restare in Spagna firmando per l’Atletico Madrid, che gli garantì un contratto da due anni a 7,5 milioni di euro a stagione. E grazie ai suoi 21 gol, i Colchoneros hanno conquistato l’ultima Liga.

Liga
Fonte immagine: profilo Ig @LuisSuarez

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti