Genoa-Roma è Shevchenko contro Mourinho: storia di una rivalità

Shevchenko nella sua prima da allenatore del Genoa se la vedrà con José Mourinho, un allenatore con cui non ha avuto proprio un gran feeling in carriera.

Genoa-Roma sarà una sfida ricchissima di spunti. La prima di Shevchenko sulla panchina del Grifone, il ritorno in campo dei giallorossi dopo il flop col Venezia. Sarà anche, però, la sfida tra i due tecnici, che condividono un passato molto turbolento. Una gara nella gara tra Shevchenko e Mourinho, pronti alla resa dei conti dopo il loro incontro scontro al Chelsea.

LEGGI ANCHE: Nazionali campioni d’Europa non qualificate ai Mondiali

La rivalità tra Shevchenko e Mourinho

I due si sono incontrati, come giocatore e allenatore, nel 2006 al Chelsea. L’ucraino proveniva dal Milan, dove aveva vissuto anni stupendi, ed era il gran colpo di mercato dei londinesi, reduci da due trionfi consecutivi in Premier League. L’esperienza al Chelsea si rivela però abbastanza opaca per Shevchenko, che in due anni in Inghilterra raccoglie appena 22 gol, di cui solo 9 in Premier League e 4 in Champions League. Dopo due sole stagione, infatti, l’ucraino torna al Milan, lasciando Londra con tantissime promesse non mantenute.

In un’intervista al Mirror nel 2009, l’attaccante ha parlato così della sua esperienza al Chelsea: “Il mio flop al Chelsea fu colpa di Mourinho. Era un ottimo organizzatore, attento a ogni dettaglio prima delle partite. Era incredibile. Ma forse avrebbe bisogno di parlare di più con i suoi giocatori”. Insomma non proprio delle parole al miele da parte dell’ucraino.

LEGGI ANCHE: Kulusevski, l’addio alla Juventus è la soluzione migliore per il suo futuro

Shevchenko e Mourinho: la tregua e la sfida

Nella sua conferenza stampa di presentazione al Genoa, Sheva ha fatto una diplomatica marcia indietro: “Ho grande rispetto per Mourinho, il suo arrivo ha dato tantissimo al calcio italiano”. Che sia apparenza o che ormai la rabbia per quel periodo difficile della sua carriera sia sbollita, l’ucraino si è messo alle spalle la rivalità con Mourinho, che a sua volta ha parlato così dell’attaccante nella sua biografia: “È stato uno dei più grandi,purtroppo è venuto al Chelsea dopo il Milan e ha avuto parecchi infortuni”.

Insomma, una tregua vera e propria, ma domenica la sfida si aprirà di nuovo. Entrambi vogliono vincere, ne hanno bisogno. Per le proprie squadre, a caccia disperata di punti. Ma anche per loro stessi, per la loro affermazione. Genoa-Roma è anche la sfida tra Shevchenko e Mourinho, una rivalità pronta a riaccendersi.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI