Che cosa sappiamo, a oggi, del rinnovo di Mbappé con il PSG

Rinnovo Mbappé, a che punto siamo? Al Khelaifi ha assicurato che, tramite una proposta monstre, il campione francese rimarrà al PSG

Il calcio di rigore fallito contro la Svizzera, quello che ha condannato la Francia ad abdicare a Euro 2020, sembra ormai essere un discorso archiviato già a distanza di pochi giorni. Kylian Mbappé, infatti, è ripartito con la voglia e la convinzione di chi sa che in carriera arriveranno altri momenti come questo.

Dopo le meritata vacanze, il campione francese rientrerà a Parigi e si siederà al tavolo col PSG per discutere il prossimo rinnovo di contratto. Mbappé, nei mesi scorsi, è stato al centro di tante voci di mercato e, soprattutto, il fatto che potesse prolungare con il club francese non è mai stato dato per scontato.

mbappé
Fonte: profilo ufficiale Instagram @k.mbappe

Rinnovo Mbappé, le parole di Al Khelaifi

Nasser Al Khelaifi, proprietario del PSG, in tal senso è stato molto chiaro: “Kylian Mbappé – ha detto – è un patrimonio, uno dei più grandi calciatori al mondo: non abbiamo intenzione di venderlo e men che meno ci sarà la possibilità di vederlo andare via gratis”.

Il presidente, che in estate ha un progetto di ingrandimento sportivo già testimoniato con i primi colpi di mercato perfezionati – da Wijnaldum a Donnarumma, passando per il quasi ufficiale Hakimi -, sa benissimo come la stella della nazionale francese sia un asset insostituibile: “Diventerà una bandiera del PSG“, ha detto tempo fa, e pare voglia mantenere la promessa.

neymar mbappè di maria
Fonte: @psg (Instagram)

Tra Parigi e Madrid

Secondo indiscrezioni che arrivano dalla Spagna, per il rinnovo Mbappé e il suo entourage potrebbero firmare un accordo pluriennale da 50 milioni di euro netti a stagione, una cifra mostruosa – unica nel suo genere – e che il Real Madrid non potrebbe mai permettersi di pareggiare, men che meno di questi tempi.

Mbappé in passato era già stato vicino ai merengues: qualche anno fa, infatti, gli spagnoli erano a un passo dal suo acquisto, ma fu lo stesso calciatore a ripensarci perché non convinto dalla proposta. O meglio, era talmente giovane che pensava di bruciare troppo velocemente le tappe di una crescita i cui frutti, oggi, se li godono i tifosi del PSG.

mbappé
Fonte Immagine: @szvdesign (Instagram)

Testimonial di Qatar 2022

Il rinnovo di Mbappé avrà anche una funzione importante per quanto riguarda il Mondiale del prossimo anno. Infatti, Qatar 2022 è stato finanziato anche dalla famiglia Al Khelaifi, che vorrebbe presentarsi alla rassegna iridata con un biglietto da visita di spessore.

Per farlo, serve avere una squadra di rappresentanza forte, magari vincente – in tal senso, è molto probabile che il PSG quest’anno faccia all in sulla Champions League -, senz’altro con calciatori di primo piano che possano testimoniare la ‘bontà’ del progetto. Inutile dire che Mbappé rientra in questa categoria in piena regola. In cambio di tanti soldi, si può anche fare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kylian Mbappé (@k.mbappe)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!