HomeCalciomercatoDalla MLS alla Serie A: chi è Ricardo Pepi, il 2003 che...

Dalla MLS alla Serie A: chi è Ricardo Pepi, il 2003 che ha stregato il Bologna

Si chiama Ricardo Pepi l’ultima tentazione di mercato del Bologna: classe 2003, americano, è esploso con la maglia degli FC Dallas

Scorrendo dall’alto la classifica cannonieri della Major League Soccer, i nomi in vetta sono più o meno sempre gli stessi. C’è il peruano Ruidiaz, bomber dei Seattle Sounders, seguito dal Chicharito Hernandez e dalla Pantera Bou.

Poi ci sono due sorprese: la prima è rappresentata dall’ungherese Salloi, di recente visto all’opera a Euro 2020, mentre a quota 8 gol si stanzia Ricardo Pepi. Il nome vi dirà poco, senz’altro, perché questo ragazzo è al terzo anno di professionismo e, vista l’età, si può dire che di tappe ne abbia già bruciate. Eccome.

Sulle orme di McKennie

Classe 2003, nell’ultimo turno di MLS ha segnato una tripletta strepitosa contro i malcapitati Los Angeles Galaxy, caduti sotto i colpi di questo ragazzino incontenibile quando parte in velocità e punta la porta avversaria e letale quando colpisce con il suo piede destro.

Pepi è l’ennesimo prodotto dell’academy dei Dallas FC, che negli ultimi anni hanno lanciato un sacco di giovani interessanti. Dal Texas, per esempio, sono partiti Weston McKennie, attuale centrocampista della Juventus che ai tempi finì in Bundesliga allo Schalke 04, e il romanista Bryan Reynolds.

Dopo l’esordio nell’ultima parte del 2019, Ricardo Pepi è stato inserito in via definitiva lo scorso anno in prima squadra, in una stagione che ha chiuso con 3 gol mentre faceva la spola con la franchigia di North Texas. Quest’anno è esploso definitivamente e, attorno a lui, si sono scatenate diverse voci di mercato.

L’ipotesi Bologna

Per esempio, secondo alcune indiscrezioni il Bologna si sarebbe già mosso per trovare un accordo con Dallas per perfezionare il passaggio del ragazzo al club felsineo. Ancora non si conosce l’entità dell’offerta, ma di certo – parlando di un ragazzo dalle ampie prospettive – è possibile che Sabatini convinca Saputo a farci un buon investimento.

Mihajlovic sarebbe l’allenatore giusto col quale approcciarsi verso il continente europeo, magari confermando le buonissime cose fatte vedere dai suoi connazionali che ultimamente si stanno imponendo un po’ ovunque.

Ricardo Pepi, caratteristiche e ruolo

Ricardo Pepi è una punta centrale abbastanza atipica, che a Dallas viene impiegato centralmente come referente offensivo di un tridente.

Infatti, pur avendo un fisico discreto – è alto 185 centimetri – il talento originario di El Paso sfrutta al massimo altre doti, come la velocità in campo aperto e i movimenti continui per smarcarsi dagli avversari.

Inoltre, è un gran finalizzatore, come dimostrato dai numeri registrati già a livello di academy. Buona tecnica di base, ha mostrato una varietà di colpi davvero importante.

Ora starà a lui confermarsi: magari in Italia, a Bologna in competizione con Arnautovic, dove i giovani ottengono fiducia fin da subito in una piazza in grado di valorizzarli a dovere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ricardo Pepi (@pepi_ricardo)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti