I giocatori di ritorno dalla Coppa d’Africa devono fare la quarantena?

Al rientro dalla Coppa d’Africa sarà necessario osservare un periodo di quarantena? Ecco come si dovranno comportare i club di Serie A.

Siamo ormai arrivati alla fase conclusiva dei gironi della Coppa d’Africa, che segneranno le prime eliminazioni dal torneo e quindi l’inizio dei ritorni di alcuni calciatori nei campionati europei, tra cui c’è ovviamente anche la Serie A. La domanda, a questo punto, è: questi giocatori dovranno osservare un periodo di quarantena al loro rientro in Italia? E quanto durerà?

LEGGI ANCHE: Coppa d’Africa Serie A: i calciatori convocati e le squadre favorite

Una domanda che già interessa i tifosi di Milan e Napoli, che dopo la clamorosa eliminazione dell’Algeria detentrice del titolo – ultima nel Gruppo E dietro a Costa d’Avorio, Guinea Equatoriale e Sierra Leone – restituirà ai due club italiani Adam Ounas e Ismael Bennacer.

Coppa d’Africa: come funziona la quarantena al rientro in Italia

Il problema della quarantena per chi entra in Italia dall’estero, come nel caso dei calciatori di ritorno dalla Coppa d’Africa, era stato discusso lo scorso dicembre, con Fabio Ciciliano, membro del Comitato Tecnico Scientifico, che aveva spiegato a Radio Punto Nuovo: “Bisogna sottoporsi a tampone entro 72 ore prima dell’ingresso in Italia, rispettare un periodo di quarantena obbligatorio di dieci giorni“.

Le regole, però, nell’ultimo mese sono cambiate, con grande soddisfazione dei club della Serie A. Proprio negli scorsi giorni le autorità statali, sanitarie e calcistiche si sono accordate per una modifica, che accorcerà il rientro in campo dei giocatori che tornano dalla Coppa d’Africa. Non ci sarà, infatti, nessun obbligo di quarantena: i giocatori dovranno effettuare un tampone appena arrivati in Italia e verrano tenuti monitorati dal personale medico dei club, ma potranno riprendere a giocare fin da subito.

LEGGI ANCHE: Coppa d’Africa 2022, dove vederla e date

Ciò significa che Ounas e Bennacer, se dovessero essere ritenuti fisicamente pronti, potranno essere schierati da Napoli e Milan già nel prossimo turno di campionato, domenica 23 gennaio: i partenopei scenderanno in campo alle 15.00, in casa nel derby contro la Salernitana, mentre i rossoneri giocheranno alle 20.45 a San Siro contro la Juventus.

Nei prossimi giorni, potrebbero rientrare anche altri giocatori, una volta che la Coppa d’Africa entrerà nella fase a eliminazione diretta. Il Camerun di André Zambo Anguissa giocherà lunedì 24 negli ottavi contro un avversario ancora da definire, mentre il Senegal di Kalidou Koulibaly sarà di scena martedì 25 contro Capo Verde. Ancora da stabilire l’accoppiamento della Costa d’Avorio di Franck Kessie. Il torneo di concluderà domenica 6 febbraio.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI