PSG, aggressione shock nella squadra femminile: arrestata una giocatrice

Il PSG femminile è scosso da un brutto caso di cronaca nera: Aminata Diallo, una giocatrice del club, avrebbe pagato dei sicari per aggredire una compagna per toglierle il posto in squadra.

Leggi anche | Un problema (insospettabile) nello spogliatoio del Psg

Una storia inquietante ha scosso il Paris Saint-Germain, quest’oggi: L’Equipe ha infatti rivelato l’arresto da parte della polizia parigina della centrocampista della formazione femminile Aminata Diallo, con l’accusa di aver assoldato due sicari per rompere le gambe alla collega Kheira Hamraoui.

“Il club condanna con la più grande fermezza le violenze commesse” riporta una nota diffusa poco fa dal PSG, il cui gruppo squadra è chiaramente sotto shock per un’aggressione così feroce avvenuta proprio tra compagne di spogliatoio. Il motivo sarebbe la rivalità in campo, nel club e in Nazionale, tra le due giocatrici.

Cosa è successo

Leggi anche | Il PSG ha violato il Fair Play Finanziario: la Liga ha le prove

Secondo le ricostruzioni della giornale francese, i fatti risalirebbero alla sera di giovedì scorso, 4 novembre. Le giocatrici del PSG avevano organizzato una cena di gruppo a Bois de Boulogne, nei pressi di un celebre parco all’interno del XVI arrondissement di Parigi. Hamraoui è poi tornata a casa in macchina con alcune compagne, tra cui proprio Diallo, che guidava la vettura.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kheira Hamraoui (@kheirahamraoui)

Intorno alle 22.00, due uomini armati hanno fermato l’auto e ne hanno tirato fuori la 31enne centrocampista d’origine algerina, aggredendola e colpendola ripetutamente alle gambe con una sbarra di ferro, prima di darsi alla fuga.

Leggi anche | Quali sono i nomi dei ruoli nel calcio femminile?

Hamraoui è stata subito portata in ospedale, dove sono stati evidenziati infortuni gravi alle mani e alle gambe. Questo ha costretto Didier Ollé-Nicolle, allenatore del club della capitale, a escludere Hamraoui dal match di Champions League tenutosi ieri sera, e vinto dal PSG 4-0 sul Real Madrid, con in campo Diallo al posto della collega infortunata.

Ma il giorno dopo la partita, Aminata Diallo è stata arrestata dalla polizia di Versailles e accusata di aver organizzato lei l’aggressione, pagando i due assalitori per mettere fuori gioco la rivale.

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Aminata Diallo e le sue difficoltà al PSG

Leggi anche | È successo qualcosa di importante nella Champions League femminile

Al centro di questa vicenda c’è, secondo gli inquirenti, il confronto tra Diallo e Hamraoui per un posto da titolare nella squadra francese, una delle più forti in Europa e reduce dalla seconda semifinale di Champions League in due anni e da uno storico titolo nazionale, che ha interrotto 14 anni di dominio incostrato dell’Olympique Lione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PSG Féminines (@psg_feminines)

In questi anni, il PSG è cresciuto di livello grazie a importanti investimenti, star internazionali e anche tante giovani promesse locali, come è appunto Aminata Diallo, entrata in squadra a 21 anni nel 2016, prelevata dal Guingamp. All’epoca era ritenuta una dei migliori talenti in Francia, e solo tre anni prima era stata tra le protagoniste del titolo europeo U-19 vinto con la Nazionale transalpina.

Leggi anche | Molestie nel calcio femminile: licenziato allenatore USA

Ma col passare degli anni Diallo non ha saputo confermare del tutto le promesse. In particolare, nel 2019 il suo ruolo in squadra è stato messo in dubbio dall’arrivo della tedesca Sara Dabritz. Con la sospensione del campionato francese causa pandemia, la centrocampista s’è trasferita prima in prestito agli Utah Royals, negli Stati Uniti, e poi l’anno scorso all’Atletico Madrid, dove però non ha trovato spazio.

Al suo ritorno a Parigi, ha trovato in squadra Kheira Hamraoui, esperta centrocampista di fama internazionale acquistata la scorsa estate dal Barcellona, dove ha vinto la Champions League. La nuova competizione per un posto in squadra ha creato ulteriori problemi a Diallo, che stava anche cercando di riconquistare il posto in Nazionale, dopo l’eslcusione dai Mondiali casalinghi del 2019.

Leggi anche | È già finita la storia tra Sergio Ramos e il PSG?

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI