HomeSerie ADiritti TV, Dazn cerca l'accordo con Persidera per la copertura digitale

Diritti TV, Dazn cerca l’accordo con Persidera per la copertura digitale

Persidera è la società che potrebbe svolgere un ruolo chiave nell’operazione di Dazn di sostituire Sky come principale emittente calcistica in Italia.

Continua a regnare l’incertezza circa i diritti tv per il triennio 2021-2024 per la Serie A. Ad oggi Dazn sembra in netto vantaggio, avendo presentato un’offerta più alta rispetto a Sky: 840 milioni di euro, di cui 740 milioni per 7 partite a giornata su ogni piattaforma, e 100 per le restanti tre ma solo su piattaforma streaming, contro i 750 complessivi di Sky.

LEGGI ANCHE: Calciatori positivi Serie A | la lista | i contagi

Dazn si candida a sostituire Sky come emittente principale della Serie A per i prossimi anni, anche se deve scontrarsi con lo scetticismo di alcune squadre, perplesse dalla scarsa fruibilità della piattaforma. Anche per questo motivo la società britannica sta lavorando per concludere tutte le operazioni tecniche necessarie per garantite il traffico simultaneo su grandi numeri, come quella richiesti dal campionato di Serie A.

In quest’ottica si legge l’accordo che Dazn sta chiudendo con Persidera per garantire la copertura delle trasmissioni in digitale terrestre.

Persidera: cos’è la carta vincente di Dazn

Entra dunque in scena anche quest’altra società, che può essere la carta vincente di Dazn per vincere lo scetticismo delle squadre che gli sono avverse. Persidera S.p.A è un’operatore di rete italiano, il più importante operatore indipendente della penisola.

La società è nata nel 2014 dalla joint venture delle già esistenti Telecom Italia Broadcasting (TIMB) e Rete A, di proprietà del Gruppo Editoriale L’Espresso.

LEGGI ANCHE: Lozano, l’entourage: ‘Non dall’inizio, ma contro il Milan ci sarà! Futuro? Napoli è il suo mondo’

Dazn spera di continuare a guadagnare terreno. Nell’ultima Assemblea di Lega ha ottenuto 11 voti a favore, ne mancano 3 per ottenere l’assegnazione dei diritti tv del triennio 2021-2024. Servono infatti 14 voti, poi Dazn potrà ufficialmente sostituire Sky come principale emittente calcistica in Italia. Persidera può giocare un ruolo chiave in questo passaggio di consegne.

Ciò che infatti non convince di Dazn alcune società è l’esclusiva fruibilità dei contenuti in streaming. I temi sono due: quello del traffico e quello di garantire una sorta di backup. La piattaforma sta lavorando per migliorare questi due aspetti e l’evenienza di poter trasmettere anche in digitale come una sorta di canale secondario rientra proprio in quest’ottica.

Quest’anno Dazn sta trasmettendo tre partite in esclusiva, disponibili però anche su Sky per gli abbonati che hanno usufruito dell’offerta Sky-Dazn. Le partite sono fruibili scaricando l’app, disponibile su tutti i dispositivi mobili come smartphone, tablet e computer e su console e Smart TV.

DIRITTI TV E CANALE SERIE A: A CHE PUNTO SIAMO

Articoli recenti