HomeCalciomercatoNiang, possibile ritorno in Italia: c'è l'accordo col Rennes

Niang, possibile ritorno in Italia: c’è l’accordo col Rennes

M’Baye Niang potrebbe presto tornare in serie A, con il Venezia neopromosso che è alla ricerca di un nuovo attaccante.

Dopo vent’anni tra Serie B, Lega Pro e addirittura serie D, il Venezia del presidente americano Duncan Niederauer ha sconfitto il Cittadella nell’ultima finale Play off e ha riconquistato la promozione in massima serie.

Per affrontare la Serie A sono già arrivati acquisti interessanti -come quello dello statunitense Tanner Tessmann– ma il direttore sportivo Mattia Collauto è adesso alla ricerca di elementi che abbiano esperienza nel massimo campionato italiano.

Gli ultimi rumors riguardano i nomi di Mattia Caldara per la difesa e, soprattutto, M’Baye Niang per il reparto offensivo.

Leggi anche | Chi è Gianluca Busio, il talento-yankee in arrivo al Venezia

M’Baye Niang, la carriera

Dopo aver esordito da giovanissimo in Ligue 1 con il Caen -16 anni e 114 giorni, il più giovane della storia del club-, viene acquistato dal Milan per poco più di 3 milioni.

Durante la sua prima permanenza rossonera viene però ricordato principalmente per l’incredibile palo preso al Camp Nou contro il Barça e per le sue avventure fuori dal campo che infastidiscono parecchio i tifosi milanisti.

Dopo un primo prestito in Francia al Montpellier, a gennaio 2015 viene ceduto, ancora temporaneamente, al Genoa di Gasperini: quella stagione il Grifone arriverà al sesto posto in classifica e il calciatore franco-senegalese avrà per la prima volta un buon rendimento nel calcio italiano, mettendo a referto 5 goal e 3 assist in sole 14 presenze totali.

Nonostante le speranze della dirigenza rossonera, viste le buone prestazioni in rossoblù, nell’anno e mezzo successivo giocato a San Siro Niang scenderà in campo soltanto 39 volte e segnando 11 goal.

Niang Milan
fonte immagine: profilo IG @mbaye_niang11

Dopo un altro negativo prestito in Premier, il Toro di Urbano Cairo e Sinisa Mihajlovic lo compra per 14 milioni di euro totali, ma anche durante questa stagione il talento classe ’94 non riuscirà ad esprimersi: dopo appena 4 reti in 29 partite totali viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Rennes.

In Francia finalmente ottiene un rendimento costante per le prime due stagioni, diventando un elemento fondamentale del club che si qualifica prima in Europa League e poi, in modo storico, in Champions League. Dopo 80 partite e 29 goal in due anni sembra finalmente sul punto di esplodere ma, ancora una volta, non rispetta le aspettative.

La prima parte della scorsa stagione vede pochissimo il campo e, a soli 26 anni, viene mandato in prestito al Al-Alhi Gedda, in prima divisione araba.

niang rennes 1

Leggi anche | Che fine ha fatto Giovinco? Ora lo vuole il Venezia

Niang, la trattativa tra Venezia e Rennes

Scaduto l’ennesimo prestito della sua carriera, sembrerebbe che il club francese abbia intenzione di liberarsi del giocatore senza troppi rimpianti.

Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb, le due società avrebbero già trovato un accordo con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 3,5 milioni di euro e, ad oggi, mancherebbe soltanto l’ok di Niang.

Nonostante la giovane età, quella dei lagunari di Zanetti potrebbe essere una delle ultime occasioni per l’ex di Milan e Genoa e il giocatore dovrebbe mettercela tutta per sfruttarla a pieno.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti