HomeCalcio EsteroChi è Donyell Malen, la prossima plusvalenza del Borussia Dortmund

Chi è Donyell Malen, la prossima plusvalenza del Borussia Dortmund

Donyell Malen è il calciatore individuato dal Borussia Dortmund per sostituire Jadon Sancho, ufficialmente un nuovo giocatore del Manchester United

Nell’ultimo decennio il Borussia Dortmund è stata la squadra europea che più di tutti ha generato grosse plusvalenze dall’acquisto e dalla successiva vendita di tanti campioni: da Gotze a Gundogan, da Pulisic a Dembele, i nomi sono tanti e di grande importanza.

Dopo l’ultima cessione di Jadon Sancho al Manchester United per un totale di 85 milioni di euro, la società giallonera è prossima a firmare il talentuosissimo olandese del PSV, Donyell Malen. 

Leggi anche | Sardar Azmoun, la punta iraniana che fa girare la testa alla Serie A

Malen, caratteristiche tecniche

L’ormai ex giovane gioiello del club biancorosso è un destro naturale, ormai stabilmente utilizzato da prima punta, ma in grado di giocare sia a destra che a sinistra, dove diventa molto temibile quando rientra per tirare in porta.

Tra le sue principali caratteristiche ci sono la velocità e la capacità di creare la superiorità numerica, svariando su tutto il fronte offensivo.

Oltre all’ottimo feeling con i goal -dimostrato dai 55 goal in 3 stagioni con la maglia del club- è molto abile a dialogare con i compagni: i 24 assist siglati fino ad ora in carriera possono essere un ottimo biglietto da visita per ricercare una grande intesa con Erling Haaland. 

Leggi anche | Stipendio Mbappè, quanto guadagna al Paris Saint Germain?

Malen, la carriera

Dopo essere passato sia per le giovanili dell’Ajax che per quelle dell’Arsenal, Malen nell’agosto del 2017 è tornato in patria accasandosi al PSV Eindhoven. Il club lo fece esordire in Eredivisie nel febbraio 2018, a diciannove anni appena compiuti, permettendogli così di diventare campione d’Olanda qualche mese dopo.

Dalla stagione successiva il livello delle prestazioni del classe ’99 cresce vertiginosamente: segna 10 goal il primo anno, 11 il secondo – dove scende in campo solo quattordici volte per un intervento al ginocchio- e 19 lo scorso, diventando vice capocannoniere della competizione.

Dopo aver fatto tutta la trafila delle selezioni minori olandesi, il suo ottimo rendimento lo fa esordire con la nazionale maggiore a soli vent’anni e gli permette di rientrare tra i convocati dell’ex commissario tecnico Frank de Boer per lo scorso Europeo, dove scende in campo in 4 occasioni servendo 2 assist.

Leggi anche | Paul Pogba, la ciliegina sulla torta per Mauricio Pochettino

La trattativa tra Dortmund e Psv

Negli ultimi mesi le prestazioni di Malen hanno attirato le attenzioni di numerosi club europei: oltre ai gialloneri, il suo nome era circolato anche in orbita Milan, Juve, Napoli e Liverpool.

Nonostante ciò, il club tedesco è sembrato fin da subito quello più convinto a puntare sul giocatore degli Oranje e nelle ultime ore sembra aver chiuso la trattativa con un trasferimento a titolo definitivo per 30 milioni di euro, facendo firmare al ragazzo un contratto fino al 2026.

L’attaccante ventiduenne ha quindi individuato nel Dortmund la soluzione migliore sia per quanto riguarda la crescita personale sia come trampolino di lancio per il futuro.

Leggi anche | La difficile storia dei calciatori eritrei in fuga dalla dittatura

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti