HomeNotizieStipendio Mbappé: quanto guadagna al PSG?

Stipendio Mbappé: quanto guadagna al PSG?

Stipendio Mbappé, quanto guadagna il fenomeno francese del PSG?

Non è stato l’Europeo che ci si attendeva, dove avrebbe dovuto recitare il ruolo da protagonista, ma di certo Kylian Mbappé rimane a tutt’oggi uno dei calciatori più forti del mondo. La stella del PSG è al centro di varie voci di mercato, che lo vedrebbero lasciare la capitale francese.

Su di lui, nello specifico, ci sarebbe il Real Madrid, che vorrebbe implementarlo all’interno di un gruppo già da tempo incanalato in una strategia di svecchiamento anagrafico. Classe 1998, Mbappé è esploso con la maglia del Monaco, per poi passare al PSG nell’estate del 2017.

L’anno dopo, lo sceicco Al Khelaifi ha sganciato 145 milioni di euro (più 35 di bonus) per riscattarlo a titolo definitivo, facendogli firmare un contratto quadriennale a cifre importanti, soprattutto se consideriamo il fatto che ai tempi il calciatore non aveva ancora compiuto nemmeno 20 anni.

mbappé
Fonte Immagine: @szvdesign (Instagram)

Stipendio Mbappé: quanto guadagna al PSG?

Sullo stipendio Mbappé e il PSG si sono accordati per una cifra poco inferiore ai 23 milioni di euro lordi a stagione, che al netto della tassazione francese scendono a circa 17,650 milioni di euro a stagione.

Calcolatrice alla mano, il fenomeno francese guadagna circa 1,910 milioni di euro lordi al mese, quasi 80mila euro al giorno e circa 70 al mese. Una somma di tutto rispetto, che però potrebbe arrotendarsi ulteriormente qualora davvero il calciatore cambiasse aria.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kylian Mbappé (@k.mbappe)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti