Un Maldini titolare in Serie A: Daniel 12 anni dopo Paolo

Daniel Maldini giocherà dal primo minuto nel match tra lo Spezia e il Milan, a 12 anni dall’ultima partita di papà Paolo

A 12 anni dall’ultima partita con la maglia del Milan addosso un altro Maldini sta per scendere in campo con i colori rossoneri. La prima da titolare di Daniel Maldini è finalmente realtà: il figlio d’arte del grande Paolo partirà dal primo minuto nel match di oggi contro lo Spezia.

LEGGI ANCHE: Chi è Daniel Maldini: dopo Cesare e Paolo, la dinastia continua

Pioli lo ha scelto, in extremis, a causa dell’indisponibilità di Brahim Diaz: il trequartista spagnolo si è fermato nella rifinitura e non potrà scendere in campo al Picco e così, anziché adattare qualche centrocampista dietro alla punta, il tecnico del Milan concede fiducia a uno dei talenti del vivaio.

daniel maldini
Foto Twitter Milan

Daniel Maldini titolare: sulle orme di papà

Strategia vincente? Questo lo dirà solo il campo. Certo è che Paolo, dalla tribuna e in veste di dirigente, vivrà oggi una sorta di deja-vù, una specie di passaggio di consegne ufficiale perché fino a quando il figlio Daniel è subentrato le sensazioni erano, giocoforza, differenti, invece questa è una data da segnare in calendario col circolino rosso.

LEGGI ANCHE: Serie A, infortunati e squalificati: la tabella

Paolo Maldini gioca la sua ultima partita in assoluto, da titolare e con la fascia da capitano del Milan al braccio, nel maggio del 2009 nella vittoriosa trasferta di Firenze. Quel giorno tutto l’Artemio Franchi si alzò in piedi per salutarlo, ma paradossalmente l’attuale direttore sportivo rossonero ha lasciato un buon ricordo più agli altri che a una nutrita frangia di tifosi rossoneri.

Leggi anche | Daniel Maldini, prima gioia col Milan: in gol all’esordio da titolare

Sia chiaro, si parla pur sempre di una fazione, che però a più riprese lo contestò in quel di San Siro. Chissà se un domani anche suo figlio si troverà a gestire queste situazioni complicate. Una parte di Paolo si augura di no, l’altra invece di sì perché significherebbe che un altro pezzo della famiglia Maldini si è consolidata nel Milan.

LEGGI ANCHE: Sky o DAZN, dove vedere la Serie A: il calendario completo

Quanto a Daniel Maldini, un trequartista particolarmente estroso, ha sempre goduto della stima di Pioli, che lo fece esordire già nella stagione 2019/20. Quest’anno gli ha regalato due spezzoni ed, evidentemente, il poco visto in campo gli è bastato per caricarlo della prima vera responsabilità di una seppur giovane carriera.

Come andrà? Come sempre, il giudizio finale sarà espresso dal campo.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!