Luka Romero

Nel giorno del compleanno di Messi, all’età di 15 anni e 219 giorni Luka Romero è diventato il giocatore più giovane ad aver esordito in Liga. E il suo nome figura da tempo nei taccuini delle principali big europee.

Basterebbero i numeri per poterlo definire un predestinato. Perché se metti a segno 230 reti in 108 partite con le giovanili del tuo club, non puoi essere considerato un giocatore “normale”. C’è chi lo paragona già a Messi, non solo per la maglia della Nazionale indossata. Nella sconfitta per 2-0 contro il Real Madrid, ieri sera, ha vestito quella del suo Maiorca, riscrivendo la storia della Liga e del club in cui è calcisticamente cresciuto. Superando il record detenuto fin dal 1939 da Francisco Sanson, ex Celta Vigo, Luka Romero è così diventato il più giovane debuttante nella storia della massima serie spagnola.

CHI È ROGER IBAÑEZ, IL NUOVO PLAY NELLA DIFESA DELLA ROMA

Luka Romero, come “la pulce”

Se si pensa a Messi, non si può non ricordare la sua incredibile storia da best seller. Quella di un ragazzo partito da Rosario con una valigia colma di speranza e talento, sbarcato in Europa per conquistare il mondo del calcio. Un racconto che presenta numerose somiglianze con quello relativo alla vita del giovanissimo Romero. Nato a Durango, città di circa 655 mila abitanti, e provvisto del triplo passaporto argentino-spagnolo-messicano, Luka approda nelle Isole Baleari all’età di 11 anni, legando indissolubilmente la propria precoce carriera calcistica alla maglia rossa del Maiorca.

CHI È RAZVAN MARIN, CARATTERISTICHE DEL NUOVO TALENTO DEL CAGLIARI

Aggregato alla prima squadra soltanto agli inizi di giugno, Romero, grazie ad una speciale delega della Lega calcio spagnola (che non permette ai giocatori di età inferiore ai 16 anni di prendere parte alla Liga), è stato poi convocato dal tecnico Vicente Moreno per le sfide contro Villarreal e Leganes. Nessun minuto in campo per il talentuoso centrocampista in quelle che sono state le prove generali per il suo storico debutto contro le merengues, avvenuto proprio nel giorno del 33esimo compleanno de la pulga argentina. Coincidenze importanti e per niente banali.

View this post on Instagram

Recuerdos😍

A post shared by Luka Romero (@lukaromero10) on

Luka Romero, le caratteristiche

Un metro e sessantacinque centimetri di pura esplosività. E quando parlano di lui, gli allenatori delle giovanili del Maiorca paiono illuminarsi. “Non avevo mai visto nulla di simile”, è la frase ripetuta da molti di loro. Perché il talento di Romero è così puro e cristallino da riuscire a stregare chiunque. Lo stesso Dani Pendin, secondo allenatore della prima squadra spagnola, lo definisce come un giocatore “mancino, molto rapido, astuto e competitivo”. Parole che paiono definire al meglio il classe 2004 di Durango.

CHI È RAZVAN MARIN, CARATTERISTICHE DEL NUOVO TALENTO DEL CAGLIARI

Provvisto di una grande velocità e di incredibili doti tecniche, Romero è infatti un trequartista moderno e molto duttile, spesso impiegato anche come esterno offensivo destro o sinistro. Il gioiellino dell’Albiceleste ama puntare chiunque abbia la sfortuna di trovarsi nei pressi della sua zona di campo, sfruttando il suo mancino fatato e dando sfoggio delle sue grandi doti nel dribbling. Un giocatore che ripaga totalmente il prezzo del biglietto.

View this post on Instagram

⚽️ #hastalaultimagota 🧗🏻🧗🏻

A post shared by Luka Romero (@lukaromero10) on

Futuro glorioso

Romero, che a 15 anni può già vantare una presenza con l’Under 17 della nazionale argentina, è rappresentato dal potentissimo Fali Ramadani. Un agente che potrebbe svolgere un ruolo decisivo nell’immediato futuro del gioiellino classe 2004. In attesa di porre la firma sul suo primo contratto da professionista, infatti, Romero è già al centro di innumerevoli rumors di mercato. Molte, infatti, le big europee pronte a sferrare l’assalto decisivo per assicurarsi le prestazioni del gioiellino del Maiorca.

PEDRO ALLA ROMA: LO SPAGNOLO SARA’ GIALLOROSSO

Inseguendo Messi, ora Luka Romero non vuole smettere di sognare. Perché il debutto da predestinato in Liga potrebbe essere soltanto il glorioso inizio di una storia emozionante e ricca di talento.

Per restare sempre aggiornati, seguici su Instagram e Facebook