Locatelli via dalla Juve: clamorosa indiscrezione dalla Spagna

Manuel Locatelli of Juventus FC reacts during the Serie A 2021/2022 football match between Juventus FC and Empoli Calcio at Allianz stadium in Torino (Italy), August 28th, 2021. Photo Andrea Staccioli / Insidefoto

Locatelli al Real Madrid? Scopriamo cosa c’è di vero in questa trattativa, che pare essersi accesa nelle ultime ore di calciomercato.

Il centrocampista della Juventus Manuel Locatelli sarebbe finito nel mirino dei Blancos di Carlo Ancelotti, che intendono rinforzarsi nella sessione di gennaio. La trattativa potrebbe rappresentare un importante incasso per i bianconeri, e sbloccare la carriera del centrocampista ex Sassuolo, che a Torino si è un po’ arenata.

Locatelli al Real Madrid: cosa succede

Come sempre il club campione d’Europa monitora da vicino la situazione del mercato a livello internazionale e si pone degli obiettivi più o meno fattibili. In tal senso l’ex centrocampista del Milan sarebbe la terza scelta dietro a Jude Bellingham del Borussia Dortmund e a Enzo Fernandez del Benfica. Entrambi giocatori giovani, ma costosissimi: per l’inglese si parla di almeno 100 milioni, mentre l’argentino neo-campione del mondo non si muoverebbe da Lisbona per meno di 80.

Da qui la necessità di pensare a un piano-C a costo contenuto, sempre cercando di trovare qualche giocatore giovane e di prospettiva. Locatelli è un filo più “vecchio” degli altri due obiettivi del Real Madrid, però ha già abbastanza esperienza internazionale ed è pur sempre un campione d’Europa con l’Italia.

I giornali spagnoli stanno rilanciando dunque questa idea di un “Loca” madridista per una cifra intorno ai 30 milioni di euro, all’incirca la stessa che sborsò la Juve per strapparlo al Sassuolo, seppur con una formula complessa. Operazione che potrebbe essere più semplice, visto che la Juventus è fuori dalla Champions e soprattutto dati i problemi extra-calcistici del club bianconero.

Locatelli al Real Madrid, sviluppi

Il centrocampista della Juventus non sarebbe naturalmente un titolare nei Blancos, già molto ben coperti con il trittico Modric-Tchouameni-Kroos, più Camavinga come primo cambio ed eventualmente Valverde da riportare nei tre in mediana. Tuttavia sia Modric che Kroos sono molto in là con gli anni (il croato ne ha addirittura 37, anche se ha già detto che vuole continuare) mentre il tedesco nelle ultima stagioni ha cominciato a mostrare un certo logorio.

Come giovane di ottima prospettiva, ma già dall’eccellente presente, Tchouameni è perfetto e l’ha dimostrato anche al Mondiale con la Francia. Qualche dubbio in più forse su Camavinga, che però è veramente un bambino: è appena diventato maggiorenne. La forza di Locatelli poi sta nella sua polivalenza, visto che può giocare praticamente con qualsiasi schieramento di centrocampo, come interno o addirittura mediano davanti alla difesa.

“Loca” tra due settimane compirà 25 anni ma è già nella maturità agonistica. In più troverebbe naturalmente un allenatore in grado di parlare la sua lingua, letteralmente, come Carlo Ancelotti. Coi suoi 3 milioni a stagione di stipendio poi non dovrebbe richiedere cifre “spacca-bilancio” al Real Madrid, mentre la Juventus potrebbe a quel punto virare decisamente sui suoi giovani emergenti, come Miretti o Fagioli.