C’è un’altra statistica pazzesca che dovreste conoscere su Lewandowski

Altro record per Robert Lewandowski: il centravanti del Bayern non perde in Champions League da due anni e mezzo

L’ultima volta in cui Robert Lewandowski ha perso una partita di Champions League risale ormai a due anni e mezzo fa: era infatti il marzo del 2019, la pandemia che poi avrebbe sconvolto il mondo (anche del calcio) non era minimamente nei nostri pensieri ma il Bayern era già una corazzata.

Wolfsburg a due facce in casa: la differenza fra Champions e Bundesliga

Eppure, quella sera i bavaresi si arresero 3-1 a un Liverpool che poi, quella Champions League, andrà a vincerla. Da allora il centravanti polacco non ha più perso, mettendo insieme numeri straordinari che, anche giustamente, quest’anno gli permetteranno – almeno secondo indiscrezioni – di vincere il Pallone d’Oro.

stipendi bayern monaco
Fonte Immagine: @fcbayern (Instagram)

Lewandowski forza 20 in Champions League

Da quel 13 marzo 2019 il Bayern Monaco ha giocato altre decine di partite, 20 delle quali sono corrisposte ad altrettante vittorie. In queste circostanze Lewandowski è sempre stato in campo, lì in mezzo all’attacco del club tedesco, guidandolo anche alla vittoria nell’edizione 2019/2020.

Girone Juventus in Champions League: avversarie e calendario

Insomma, se c’è lui il Bayern non perde. Sfortuna ha voluto che, nell’edizione dello scorso anno, il polacco abbia dovuto saltare – a parte una partita di fase a gruppi a qualificazione già ottenuta – la doppia sfida contro il PSG, a causa di un fastidioso infortunio.

Girone Atalanta in Champions League: avversarie e calendario

Ma quest’anno le cose sembrano essere tornate al loro posto: l’inizio perfetto della fase a gironi candida la squadra di Nagelsmann al ruolo di favorita per la successione del Chelsea campione in carica.

Lewandowski
Fonte: @lewy_official (Twitter)

Numeri da fenomeno

A margine, è sempre bene ricordare i numeri messi insieme da Lewandowski in queste 20 vittorie consecutive ottenute dal Bayern Monaco con il polacco in campo. Di gol ne sono arrivati parecchi, ben 28, impreziositi da prestazioni super come per esempio la quaterna segnata a novembre 2019 contro la Stella Rossa.

Girone Inter in Champions League: avversarie e calendario

A corredo Lewandowski ha completato 7 assist e sono il tre occasioni non ha trovato la via del gol, ovvero nella finale del 2020 vinta col PSG e in due partite della stagione successiva, contro Atletico Madrid e Lokomotiv Mosca. Di recente, ha segnato una tripletta straordinaria contro il Benfica.

mondiale per club 2020 lewandowski
Fonte Immagine: @fcbayern (Instagram)

Finalmente il Pallone d’Oro

In questi giorni si è paventata l’ipotesi per la quale, secondo indiscrezioni, sarà lui il prossimo Pallone d’Oro. Un premio meritato, per le vittorie e per gli obiettivi personali raggiunti da uno dei centravanti più e prolifici di sempre.

Girone Inter in Champions League: avversarie e calendario

Lewandowski non ha mai fatto mistero di ambire a questo premio, sebbene un po’ svuotato del senso intrinseco viste alcune assegnazioni recenti, e pare che il 2021 sia l’anno in cui coronare il proprio sogno. Prima dell’estate, dove potrebbe addirittura arrivare un clamoroso addio al Bayern.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI