Kevin Lasagna
Fonte: twitter

Con il gol messo a segno contro la Sampdoria, Kevin Lasagna ha raggiunto quota 10 in campionato. L’attaccante dell’Udinese è il bomber che, dopo Cristiano Ronaldo, ha realizzato più reti nel post lockdown.

Corre, segna e mette nel mirino CR7. Kevin Lasagna ha raggiunto quota 10 reti in campionato, rivelandosi uno degli attaccanti più in forma nell’atipica Serie A post lockdown. Per l’ex attaccante del Carpi – trasferitosi a Udine nell’estate del 2017 dopo l’acquisto da parte dei bianconeri nella precedente sessione di mercato – quello messo a segno contro la Sampdoria è inoltre il sesto gol da quando è ripartito il nostro campionato. E Cristiano Ronaldo – primo in questa particolare classifica con 7 reti all’attivo – pare non essere poi così irraggiungibile.

CHI È ROGER IBAÑEZ, IL NUOVO PLAY NELLA DIFESA DELLA ROMA

Dopo essere rimasto a secco nel K.O. esterno col Torino, Lasagna non si è più fermato. Una doppietta contro la super Atalanta di Gasperini e poi i sigilli con Roma, Genoa e Spal, prima della decima ciliegina sulla torta nel match di ieri. Sei reti consecutive e uno davvero score importante per il capitano dell’Udinese, sempre più uomo simbolo e trascinatore dei friulani nella lotta salvezza.

CHI È RAZVAN MARIN, CARATTERISTICHE DEL NUOVO TALENTO DEL CAGLIARI

Kevin Lasagna, sempre presente

Contro i blucerchiati, Lasagna ha collezionato la sua trentunesima presenza su un totale di 32 turni disputati in questo campionato. Dati che sottolineano l’importanza della punta ventisettenne – rimasta in panchina soltanto nella sconfitta per 3-0 dello Stadio Olimpico contro la Lazio – all’interno della rosa bianconera.

Con 6 giornate ancora a disposizione, Lasagna è dunque riuscito a raggiungere la doppia cifra per la terza volta nella sua carriera, la seconda in massima serie. La prima? Quella della stagione 2017-2018, quando furono ben 12 le reti realizzate in A. Un numero, quest’ultimo, che l’ex bomber del Carpi punta ora con grande decisione. Lazio, Napoli, Juventus, Cagliari, Lecce e Sassuolo le sfide per cercare di battere il proprio record personale e raddoppiare così il numero di marcature messe a segno nella scorsa stagione (6).

RAUL JIMENEZ, UOMO RECORD DEL WOLVERHAMPTON CHE PIACE ALLA JUVENTUS

Obiettivo azzurro

Dopo un avvio di stagione da dimenticare con sole 4 reti in 27 giornate, Lasagna ha poi preso decisamente per mano la sua Udinese, aiutandola a conquistare 7 punti e a staccarsi così dal caldissimo treno di coda. Oltre a carisma e determinazione, ciò che stupisce maggiormente è l’incredibile forma fisica con la quale il bomber friulano si è presentato ai primi appuntamenti post lockdown. Il numero 15 bianconero pare a tratti quasi inarrestabile e capace di colpire le difese avversarie in qualunque momento della gara.

NAPOLI, LOZANO HA IMPARATO LA LEZIONE

Quando manca ormai poco alla conclusione del campionato, sono in tanti a chiedersi se, nella prossima stagione, Lasagna potrà finalmente trovare la continuità necessaria a fare di lui un bomber di prima fascia. Il recente exploit del numero 15 e le sue doti da punta rapida e provvista di ottima tecnica fanno in ogni caso ben sperare i tifosi friulani e, insieme a loro, lo stesso Roberto Mancini.

CHI È MALANG SARR: CARATTERISTICHE TECNICHE DEL CENTRALE FRANCESE

Con l’Europeo rinviato al prossimo anno, il c.t. italiano potrebbe infatti puntare con decisione sul classe ’92 per i prossimi impegni azzurri. E Lasagna, dopo le 4 presenze collezionate finora con la maglia della Nazionale, sogna ad occhi aperti.

Per restare sempre aggiornati, seguici su Instagram e Facebook