HomeCalcio EsteroKyril Louis-Dreyfus, chi è il 23enne neo-proprietario del Sunderland

Kyril Louis-Dreyfus, chi è il 23enne neo-proprietario del Sunderland

Kyril Louis-Dreyfus, a soli 23 anni, è divenuto il nuovo proprietario del Sunderland. Rampollo di una ricca famiglia francese, scopriamo qualcosa di più su di lui

LEGGI ANCHE: Primi gol in Premier per Josh Maja, l’ex-star di Sunderland ’til I die

Al Sunderland si è già conclusa l’era di Stewart Donald, il proprietario britannico arrivato in società nel 2018, in piena crisi dei Black Cats, appena retrocessi in League One, e reso celebre dalla serie Netflix Sunderland ’til I die. Dopo una lunga contestazione, Donald lascia, ma la vera notizia è chi sarà il suo sostituto.

Si tratta di un imprenditore francese di nome Kyril Louis-Dreyfus, di cui si parla soprattutto per la sua età: ha appena 23 anni, che lo rendono il più giovane proprietario di un club di calcio professionistico in Inghilterra.

Le meraviglie della famiglia Louis-Dreyfus

LEGGI ANCHE: Conte ha capito (finalmente) come ottimizzare la sua Inter

Louis-Dreyfus proviene da una ricca e potente dinastia francese: il suo antenato più illustre è Leopold Louis-Dreyfus, che a soli 18 anni, nel 1851, avviò un’azienda che si occupava della consegna del grano in tutta Europa, divenuta appunto la Louis Dreyfus Company, una delle principali al mondo nel settore alimentare.

Una famiglia illustre, i Louis-Dreyfus, impegnata in varia settori e nella politica francese. Ma non soltanto: molto celebre è infatti l’attrice Julia Louis-Dreyfus, volto conosciuto del Saturday Night Live e della serie Seinfeld, vincitrice di 11 Emmy Award e di un Golden Globe. Suo cugino è Robert Louis-Dreyfus, padre di Kyril.

LEGGI ANCHE: Amazon si consolida nel calcio: in UK arriva LaLigaTV

Robert è il membro della famiglia maggiormente legato al mondo del calcio. Dopo essere stato CEO della nota azienda pubblicitaria Saatchi & Saatchi, nel 1994 ha rivestito lo stesso ruolo in Adidas, e due anni dopo ha acquistato l’Olympique Marsiglia. Durante la sua presidenza, il club non vinse quasi nulla, ma centrò un secondo posto in Ligue 1 e due finali di Coppa UEFA; soprattutto, Louis-Dreyfus seppe rilanciare l’immagine del club dopo la retrocessione per illecito sportivo.

Chi è Kyril Louis-Dreyfus

“Il Sundeland è un progetto speciale, la passione dei tifosi mi ricorda quella al Marsiglia” ha detto Kyril Louis-Dreyfus, la cui famiglia non ha avuto più niente a che fare col calcio dal 2009, quando la morte del padre portò alla cessione del club francese. Questa passione però gli è rimasta, tanto che qualche anno fa aveva studiato International Sport Management in una prestigiosa scuola privata britannica, la Richmond International Academic & Soccer Academy, senza però terminare il corso.

LEGGI ANCHE: Alla scoperta del FK Sochi, il club emergente del calcio russo

Background cosmopolita (nato in Svizzera, sua madre è una donna d’affari russa, attualmente a capo della Louis Dreyfus Company), secondo il Daily Mail Kyril Louis-Dreyfus può vantare un fondo fiduciario da 2 miliardi di sterline. Dal suo profilo Instagram, è abbastanza chiaro la passione sportiva di KLD, spesso fotografato assieme a calciatori come Ousmane Dembélé, Benjamin Mendy o Michy Batshuayi, o anche al campione di Formula 1 Lewis Hamilton (e all’ex-presidente francese Nicolas Sarkozy).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da KLD (@kyrillouisdreyfus)

La situazione al Sunderland

Il Sunderland si trova attualmente sesto in classifica nella Football League One, la terza serie inglese. Il rapporto tra i tifosi e Stewart Donald, che inizialmente pareva idilliaco, è scoppiato presto e da oltre un anno la società era in vendita; l’accordo con Louis-Dreyfus è stato concluso a fine dicembre scorso, ma solo adesso è arrivata l’autorizzazione della Football League all’accordo.

Non è ancora chiaro quali piani abbia KLD riguardo il club e quanto intenda investire, ma visto il profilo del nuovo proprietario i tifosi immaginano come minimo la volontà di tornare presto in Premier League, da cui il Sunderland manca dal 2017. Soddisfatto anche l’allenatore Lee Johnson: “Sono molto, molto fiducioso nelle sue motivazioni e nelle sue idee. È probabilmente il 24enne (sic) più sveglio che abbia incontrato in vita mia”.

LEGGI ANCHE: Com’è andata a finire realmente Sunderland ’til I die

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti