Perché i tifosi del Milan non hanno preso bene la cessione di Kerkez

Kerkez era considerato una promessa del Milan, ma è stato ceduto in Olanda senza aver mai neppure esordito in prima squadra. E i tifosi non l’hanno presa bene.

È fatta per il trasferimento di Milos Kerkez dal Milan all’AZ Alkmaar: dopo le prime indiscrezioni del giornalista Gianluca Di Marzio, la cessione a titolo definitivo del 18enne talento ungherese è stata confermata anche da altre fonti di calciomercato.

La maggior parte dei tifosi di calcio forse non saprà nemmeno chi sia Kerkez, ma la notizia del suo addio ha indispettito non poco i tifosi rossoneri, che riponevano grandi aspettative nel giovane terzino magiaro. Sui social si leggono molti post delusi dall’operazione, i cui dettagli economici devono ancora essere chiariti, anche perché ci si aspettava che un club come il Milan, che sta dando molto spazio ai giovani, potesse sfruttare meglio questo investimento.

LEGGI ANCHE: Chi è Milos Kerkez, il vice Theo del Milan

Perché i tifosi del Milan tenevano tanto a Kerkez

Arrivato a Milano a luglio 2021 dagli ungheresi del Gyor, Milos Kerkez era considerato una grande promessa: in patria aveva esordito tra i professionisti non ancora maggiorenne, disputando un’ottima stagione da 18 presenze e 2 assist, che aveva attirato su di sé le attenzioni di tanti importanti club europei.

Il suo acquisto da parte del Milan era stato giudicato molto positivamente, dato che i rossoneri si era assicurati un interessante prospetto superando una concorrenza non indifferente. L’attenzione dei tifosi rossoneri sul nuovo arrivato era stata alimentata anche dalle voci di un possibile addio di Theo Hernandez, poi non verificatosi, e dalla consapevolezza che il club si fosse già assicurato un suo sostituto.

In questi sei mesi nella Primavera allenata da Federico Giunti, Kerkez aveva fatto vedere tante buone cose, sia in campionato che nella Youth League, disputando in totale 18 presenze e realizzando un assist. Di lui, insomma, si è continuato a parlare molto bene in questi primi mesi in Italia, e alcuni ipotizzavano che, con Ballo-Touré in Coppa d’Africa, Pioli avrebbe potuto convocarlo nella prima squadra, cosa che però poi non è avvenuta.

LEGGI ANCHE: Kulusevski Milan: perché lo svedese servirebbe ai rossoneri

Perché il Milan ha ceduto Kerkez

Capire i motivi dietro questa cessione è abbastanza difficile, almeno finché non sarà chiaro qual è stata l’offerta dell’AZ Alkmaar per il difensore ungherese. Difficilmente, però, le motivazioni sono state economiche, e può darsi che il giocatore non si fosse del tutto ambientato in Italia o non fosse convinto delle poche occasioni avute fin qui nel Milan.

Di certo, l’addio dopo appena mezza stagione di un ragazzo che era stato portato a Milano in estate con grande fiducia per il suo futuro non ha fatto una bella impressione ad alcuni tifosi rossoneri.

LEGGI ANCHE: Marko Lazetic, il “nuovo Vlahovic” è del Milan

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI