HomeCalcio EsteroCountdown azzurro: come arriva l'Italia alla partita con la Turchia

Countdown azzurro: come arriva l’Italia alla partita con la Turchia

Italia-Turchia aprirà gli Europei 2021 ed è già una partita molto importante per gli azzurri: come arriva la squadra di Mancini?

Il conto alla rovescia è cominciato e adesso, per l’inizio degli Europei 2021, manca davvero poco. Italia-Turchia sarà la partita inaugurale della manifestazione itinerante e, sin da subito, gli azzurri di Roberto Mancini avranno l’occasione di incanalare il girone sui binari giusti.

LEGGI ANCHE: Convocati Italia Europei 2021: i 26 scelti da Roberto Mancini

Battendo Demiral e compagni, la seconda forza del girone, si manderebbe un messaggio chiaro sin da subito alle altre pretendenti, facendo presente che l’Italia forse non sarà tra le favorite del torneo, ma di certo non è una selezione da prendere sotto gamba. Gli animi sono alti, la squadra sta bene: gli ingredienti per fare dei buoni Europei 2021 ci sono tutti.

Roberto Mancini Europei 2021
Fonte Immagine: @mrmancini10 (Instagram)

Italia, l’underdog degli Europei 2021

Verosimilmente, come detto, l’Italia non potrà ambire a vincere la manifestazione ma comunque ci sono le basi per fare una buona figura. Ovviamente molto dipenderà dal fattore fortuna, ma si parla della seconda fase: prima, invece, ci sarà da mettersi dietro Turchia, Svizzera e Galles.

LEGGI ANCHE: Calendario Europei 2021: calendario, date, partite e gironi

I numeri coi quali gli azzurri si presentano al via sono tuttavia molto positivi. Per esempio, al calcio di inizio di Italia-Turchia la nazionale di Mancini arriva reduce da otto vittorie consecutive, che allargando il campo al post lockdown diventano dieci su tredici partite complessive.

LEGGI ANCHE: Le guide ai gironi degli Europei 2021: squadre, calendario e partite

Si può dire con certezza che, da quando la FIGC ha chiamato l’ex manager del City a dirigere la Nazionale, le cose hanno iniziato a cambiare. Gli Europei 2021 possono essere anche l’occasione per spazzare via l’onta della vergogna per la non qualificazione a Russia 2018. Provare e crederci, in fondo, non costa nulla.

insigne berardi pellegrini italia
Fonte: @azzurri (Instagram)

Italia-Turchia, come giocheranno gli azzurri

In vista di Italia-Turchia c’è da capire come Mancini intenderà impostare la formazione iniziale. Il modulo sarà sicuramente il 4-3-3, sul quale sono state costruite tutte le fortune recenti. In porta giocherà Donnarumma, sperando che il recente (quasi) ufficiale passaggio al PSG gli abbia fatto bene, davanti al quale si muoveranno Bonucci e Chiellini.

LEGGI ANCHE: Martin Garrix e gli U2 hanno realizzato la canzone ufficiale di Euro 2021

Sulle fasce dovrebbero giocare Florenzi ed Emerson Palmieri, i due titolari nelle gerarchie di Mancini, mentre a fare schermo davanti alla difesa ci sarà sicuramente Jorginho, piedi e cervello di questa Italia. Barella farà l’interno a destra, mentre sul centro-sinistra mancherà Verratti a causa dell’ennesimo problema muscolare. Al suo posto toccherà a Locatelli, vicino al passaggio alla Juventus.

LEGGI ANCHE: Stadi Europei 2021: tutti gli impianti del torneo

Infine, in attacco verrà confermato Immobile nel ruolo di centravanti – dovrebbe essere lui il titolare, e non Belotti – con Chiesa e Insigne a dargli supporto larghi sulle fasce. Nelle ultime ore è salita anche la candidatura di Berardi: l’esterno del Sassuolo è apparso molto in palla nelle ultime amichevoli e ora punta a giocare gli Europei 2021 da protagonista. In ogni caso, in campo vedremo un undici competitivo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nazionale Italiana di Calcio (@azzurri)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti