HomeCalciomercatoL'Inter è alla ricerca del sostituto di Achraf Hakimi

L’Inter è alla ricerca del sostituto di Achraf Hakimi

Dopo aver dovuto vendere uno dei suoi migliori giocatori, l’Inter è ora alla ricerca di un sostituto per accontentare Simone Inzaghi.

Come era prevedibile, la ricerca di un sostituto di Achraf Hakimi non si sta rivelando per nulla semplice. Il giocatore marocchino è stato sacrificato per risanare le finanze del club, ma la sua importanza nell’undici titolare era nota a tutti.

La dirigenza nerazzurra avrà il difficile compito di trovare un esterno di destra che soddisfi le richieste del tecnico piacentino e che sia pronto per partire titolare in una squadra che dovrà lottare nuovamente per lo scudetto, tutto ciò avendo a disposizione un budget limitato.

Leggi anche | Inter, calendario Serie A 2021/22, tutte le giornate

Bellerin la prima scelta?

Nelle ultime ore il nome più caldo sembra quello di Hector Bellerin: il classe ’95 potrebbe essere in uscita dall’Arsenal e rappresenterebbe un’alternativa di livello internazionale.

Dopo la rottura del legamento crociato anteriore avvenuta nel gennaio del 2019, il laterale spagnolo ha faticato a tornare ai suoi livelli precedenti l’infortunio e infatti la scorsa stagione, dopo una prima parte da titolare, ha raccolto solo 180 minuti complessivi nelle ultime tredici partite.

Cambiare aria potrebbe però rivelarsi una scelta azzeccata per rilanciare la carriera e Bellerin, pur di venire a Milano, sarebbe disposto a ridursi lo stipendio, firmando un quinquennale da 3,5 milioni a stagione.

La trattativa tra i due club non sembra però procedere nel verso giusto: i Gunners chiedono 20 milioni di euro, accettando solo un trasferimento definitivo o un prestito con obbligo di riscatto. L’Inter invece, non potendo permettersi ad oggi un investimento di questo tipo, punterebbe ad un prestito con diritto, facendo leva sulla volontà del giocatore.

Hector Bellerin
fonte immagine: profilo Twitter @HectorBellerin

Leggi anche | Amichevoli Inter: il calendario delle partite estive

Anche Dumfries sul taccuino

Un’altra possibile pista è quella che porta a Denzel Dumfries, laterale del PSV che si è messo in mostra ad Euro2020 con la maglia dell’Olanda. Anche il classe 96′ sarebbe una soluzione gradita a Simone Inzaghi, essendo un giocatore di spinta e che ben si adatterebbe al 3-5-2.

La trattativa con il club olandese potrebbe risultare però molto complessa: il prezzo di partenza anche qui si aggira intorno ai 20 milioni, ma a causa delle sue prestazioni all’Europeo il giocatore ha molto mercato e anche l’Everton di Rafa Benitez sembra sulle sue tracce. Per questi motivi è più difficile la chiusura della trattativa con la formula preferita dall’Inter.

Denzel Dumfries
fonte immagine: profilo Twitter @Denzel Dumfries

Da Molina ad Hateboer, si guarda anche in Italia

Viste le difficoltà per le trattative estere, il duo Marotta-Ausilio guarda anche al nostro campionato. Qui i nomi preferiti sarebbero quelli di Manuel Lazzari e Hans Hateboer.

Il giocatore della Lazio piace molto a Simone Inzaghi che lo ha allenato nelle ultime due stagioni, ma il prezzo potrebbe essere molto alto e Lotito di sicuro non vorrà fare sconti al suo vecchio allenatore. Anche Hateboer è considerato uno dei giocatori più importanti dalla famiglia Percassi, ma il leggero calo di rendimento delle ultime due stagioni e il lungo infortunio patito da gennaio in poi potrebbero abbassarne un po’ le quotazioni.

Leggi anche | Chi è Mathias Olivera, terzino obiettivo dell’Inter

Un’altra trattativa italiana potrebbe essere quella con l’Udinese per Nahuel Molina. Il giovane calciatore argentino si è messo in mostra nella seconda parte della passata stagione, mettendo a referto 2 goal e 5 assist in 29 presenze totali, numeri che gli sono valsi anche la convocazione -e il successivo trionfo- in Copa America.

La recente esplosione e la giovane età fanno si che le richieste dell’Udinese siano molto alte, anche in questo caso intorno ai 20 milioni.

Un nome un po’ più low-cost potrebbe essere quello di Davide Zappacosta, di proprietà del Chelsea ma in prestito al Genoa nell’ultima stagione. L’ex giocatore del Torino ha avuto un ottimo rendimento lo scorso anno, può giocare sia a destra che a sinistra e, avendo il contratto in scadenza nel 2022, potrebbe rappresentare un’ottima opportunità per l’Inter.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti