HomeCuriosità5 insospettabili calciatori che hanno giocato per Inter e Real Madrid

5 insospettabili calciatori che hanno giocato per Inter e Real Madrid

Inter Real Madrid è una delle grandi sfide del calcio europeo fin dagli anni Sessanta, e tra i due club ci sono spesso stati scambi e operazioni di mercato abbastanza clamorose. Vediamo alcune, però, meno note

Leggi anche | Inter-Real Madrid, 5 precedenti da ricordare

Sneijder, Ronaldo, Seedorf, Figo, Cambiasso, fino ad arrivare al celeberrimo caso di Roberto Carlos: gli incroci di giocatori tra Inter e Real Madrid fanno parte della storia del calciomercato, che si tratti di trasferimenti diretti o meno.

Oltre a questi nomi più noti, che hanno riempito le prime pagine dei giornali, ce ne sono altri che si ricordano meno e che solitamente non vengono citati. Li abbiamo raccolti qui di seguito!

Inter Real Madrid: 6 protagonisti poco noti

Leggi anche | Perché il Real Madrid sta vendendo le sue colonne

Mateo Kovacic

Centrocampista della Nazionale croata e del Chelsea campione d’Europa nel 2020, Kovacic si è affermato negli anni come una mezzala di buonissimo valore, emergendo soprattutto durante gli anni trascorsi al Real Madrid. Le Merengues, però, lo avevano acquistato nel 2015 dall’Inter per 38 milioni di euro.

Kovacic era arrivato in nerazzurro nel gennaio di due anni prima, quando aveva solamente 18 anni ed era considerato l’erede di Luka Modric. All’epoca l’Inter stava attraversando un periodo molto difficile, e il croato faticò a mettersi in mostra, anche se nella sua ultima stagione in Italia, divisa tra l’epoca Mazzarri e quella Mancini, arrivò a segnare in tutto 8 gol, tutt’oggi il suo massimo stagionale in carriera.

Antonio Cassano

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da History Football (@historyfootball1846)

Leggi anche | Cassano ha ragione su Immobile?

Oggi noto (e discusso) opinionista della Bobo TV, Antonio Cassano è stato il genio e sregolatezza per eccellenza del calcio italiano moderno. I tifosi dell’Inter lo ricordano per quella che è stata la sua ultima stagione in un club di alto profilo, quella del 2012/2013, quando fece il salto del Naviglio dal Milan al nerazzurro, disputando comunque un’annata da 9 gol in 39 partite.

Circa sei anni prima, Cassano aveva lasciato l’Italia per trasferirsi al Real Madrid, dopo aver rotto con Luciano Spalletti alla Roma. La sua avventura spagnola fu assolutamente deludente, segnata appena da 4 gol in un’anno e mezzo, e ricordata principalmente per il suo stato di forma molto lontano dagli standard di un atleta.

Borja Valero

Leggi anche | La storia di Borja Valero e del Centro Storico Lebowski

Centrocampista ancora oggi molto amato, anche per via del suo impegno sociale, Borja Valero è noto per essere stato un centrocampista di club come Fiorentina, Inter e Villarreal. In nerazzurro ha trascorso alcune delle ultime stagioni in carriera, quelle dal 2017 al 2020, dando un importante contributo alla squadra quando veniva chiamato in campo.

Pochi ricordano, però, che Borja Valero è stato anche un giocatore del Real Madrid: nativo della capitale spagnola, ha iniziato a giocare a calcio all’età di 10 anni nelle formazioni giovanili dei Blancos, entrando nel 2004 nel Castilla, la squadra B del Real. Nella stagione 2006/2007 è riuscito anche a vestire la divisa ufficiale delle Merengues in tre diverse occasioni: una in Liga, una in Copa del Rey e una in Champions League.

Samuel Eto’o

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SOLOLINTER (@sololinter)

Leggi anche | Simy e i 20 gol in Serie A: nel mirino c’è un record di Eto’o

Leggenda dell’Inter del Triplete, il camerunense Samuel Eto’o è ancora oggi molto apprezzato dai tifosi interisti, dopo che molti lo avevano ritenuto un downgrade rispetto a Ibrahimovic, con cui era stato frettolosamente scambiato dal Barcellona. È stato uno dei più grandi giocatori africani di tutti i tempi e uno dei più calciatori più vincenti al mondo, grazie proprio agli anni trascorsi in blaugrana e in nerazzurro.

Ma anche lui, proprio come Borja Valero, ha avuto un insospettabile passato merengues: quando aveva solamente 15 anni, nel 1996, fu prelevato dalla Kadji Sport Academy di Douala e portato a Madrid. La sua ascesa fu molto rapida, dato che già a 16 anni il Real lo prestava per fargli fare esperienza; in maglia bianca disputò però appena 7 partite sparse tra il 1998 e il 2000, prima di essere venduto al Maiorca.

Christian Panucci

Leggi anche | Stipendi Real Madrid, quanto vale il monte ingaggi dei Blancos

Con Antonio Cassano, l’ex-terzino destro della Nazionale condivide il fatto di aver vestito le maglie di Inter, Real Madrid, Roma e Milan. Cresciuto al Genoa ed esploso al Milan nel corso degli anni Novanta, fu fatto vestire di bianco nel gennaio 1997 proprio da Fabio Capello, ma seppe imporsi sulla fascia destra delle Merengues e ne divenne un punto fermo anche dopo l’addio di Don Fabio, vincendo la Champions League del 1998.

Nell’estate 1999, Massimo Moratti lo riportò in Italia per rinforzare la rosa messa a disposizione di Marcello Lippi, ma quell’annata fu davvero poco soddisfacente, dato che dopo un anno Panucci tornò all’estero, firmando con il Chelsea. Ci sarebbe voluto di nuovo Fabio Capello, nel 2001 alla Roma, a farlo tornare ai suoi massimi livelli.

Leggi anche | Dove vedere Inter-Real Madrid in diretta tv e streaming

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti