HomeNotizieL'Inter passa se..i risultati per conquistare gli ottavi di Champions

L’Inter passa se..i risultati per conquistare gli ottavi di Champions

La vittoria dell’Inter sul Borussia M’Gladbach riapre il discorso qualificazione nel gruppo B e ci mette di fronte a scenari bizzarri: come si può qualificare la squadra di Conte, e cos’altro potrebbe succedere nel girone più folle della Champions League?

BORUSSIA MG INTER 2-3, L’ANALISI: TRE SPUNTI DAL MATCH

Fino a una settimana fa, l’Inter sembrava a un passo da una clamorosa eliminazione come quarta nel suo girone di Champions League, mentre dopo la vittoria di ieri sera in casa del Borussia M’Gladbach il discorso è stato riaperto. A una giornata dalla fine del turno, infatti, i nerazzurri potrebbero addirittura qualificarsi non solo per l’Europa League, ma addirittura per gli ottavi di Champions.

Non solo: oltre a pensare alla propria qualificazione, la squadra di Antonio Conte potrebbe addirittura risultare decisiva anche per quella del Real Madrid, che sebbene abbia sconfitto in entrambe le sfide la squadra di Conte, rischia ancora l’ultimo posto. Ma andiamo con ordine.

NUOVA CHAMPIONS LEAGUE: UEFA ED ECA CONCORDANO SUL FORMAT

L’Inter passa se, tutte le combinazioni per gli ottavi di Champions

Banalmente, se vince e l’altra partita non finisce in pareggio. L’Inter ha 5 punti, frutto di un pareggio e una vittoria sul Borussia, più un altro pareggio con lo Shakhtar Donetsk; in questo momento è fanalino di coda del gruppo B, ma sconfiggendo gli ucraini mercoledì prossimo balzerebbe a 8, quelli attualmente detenuti dal Borussia primo. In questo modo, scavalcherebbe sicuramente lo Shakhtar (qualificandosi quindi almeno per l’Europa League), e il resto dipenderebbe dalla sfida del Bernabeu.

SHAKHTAR-INTER: COME SONO CAMBIATI GLI UCRAINI IN DUE MESI

Infatti, un pareggio tra Real e Borussia sarebbe il risultato peggiore per i nerazzurri: i Blancos li raggiungerebbero a 8 punti, ma sopravanzadoli per via degli scontri diretti, e il Borussia passerebbe a 9 punti. In caso di vittoria di una delle due, l’Inter sarebbe invece seconda dietro alla vincente, avanzando alla successiva fase della Champions League. Semplice, no? Adesso però viene il bello.

Cos’altro può succedere

GERVINHO NEL MIRINO DELL’INTER, CONTE VUOLE TUTTO E SUBITO

A questo punto iniziano i paradossi. Il Borussia M’Gladbach, infatti, può dirsi incredibilmente più felice di aver perso in casa contro l’Inter che non se avesse pareggiato (cosa che effettivamente è successa negli ultimi minuti, ma la rete è stata annullata): la sconfitta rimette in corsa l’Inter e le impone di vincere contro lo Shakhtar, e allo stesso tempo consente ai tedeschi di farsi bastare un pareggio in Spagna. Se ieri sera fosse finita 3-3, l’Inter avrebbe avuto la certezza dell’ultimo posto e avrebbe sfidato lo Shakhtar senza interesse nel risultato, trasformando Real-Borussia in una specie di spareggio.

Ma non finisce qui. Spagnoli e tedeschi non sono gli unici a poter fare un “biscotto” per eliminare i nerazzurri. Su Twitter si sta infatti diffondendo una bizzarra idea, che all’Inter servirebbe a poco se non a inscenare un clamoroso harakiri per escludere il Real Madrid dagli ottavi. In caso di pareggio al Bernabeu (cioè, di condanna dell’Inter a uscire dalla Champions), gli uomini di Conte potrebbero anche “scegliere” di rinunciare all’Europa League, pareggiare contro lo Shakhtar (chiudendo quindi quarti nel girone) e permettere agli ucraini di tornare davanti al Real Madrid, relegando gli spagnoli in terza posizione.

Ipotesi non così paradossale come potrebbe sembrare. L’esistenza di questa possibilità potrebbe spingere l’Inter a non stravincere sullo Shakhtar (come fatto, ad esempio, ad agosto in Europa League), mantenendo aperto il discorso qualificazione fino al 90°. Così, con lo spauracchio del pareggio degli ucraini, il Real potrebbe essere spronato a vincere sul Borussia, per essere sicuro della qualificazione, costringendo i tedeschi a fare lo stesso e facendo saltare i piani di “biscotto”.

LE PARTITE DI OGGI IN TV: A CHE ORA E DOVE VEDERLE

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

98316bfe462d28c8979063b5c072b9cf?s=90&d=mm&r=g
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti