infortunio khedira

Sami Khedira infortunio. La Juventus comunica che il centrocampista ha subito una ” lesione parziale del tendine del muscolo lungo adduttore della coscia destra”.

Sami Khedira, dopo essere tornato in campo dopo un lungo periodo di stop nella semifinale di Coppa Italia contro il Milan a causa di un infortunio, ha subito una ricaduta. Al ritorno da Roma dalla finale di Coppa Italia persa contro il Napoli, il classe ’87 ha effettuato degli esami al J Medical di Torino.

ALLEGR JUVE | DALLE CRITICHE ALLA NOSTALGIA

E questa volta a fermarlo è una lesione parziale del tendine del muscolo lungo adduttore della coscia destra, come comunica la Juventus ufficialmente. Nei prossimi giorni verranno effettuati dalla società nuovi esami che definiranno i tempi di recupero del centrocampista.

L’ex Real Madrid, che in questa stagione ha collezionato solo 12 partite, sembra tartassato dagli infortuni. L’allenatore Maurizio Sarri, che sperava fortemente nel reintegro del tedesco, dovrà farne ancora a meno.

INFORTUNIO TONALI, STOP PER IL CENTROCAMPISTA

Sami Khedira infortunio, centrocampo bianconero in difficoltà

Khedira poteva essere l’arma in più in questo finale di stagione. L’attuale mister bianconero Maurizio Sarri ha sempre usato parole di stima nei confronti di questo calciatore. Il centrocampo juventino oggi come non mai ha bisogno di una svolta.

Come dimostratosi ieri sera nella sfida contro il Napoli, le difficoltà sono evidenti. In mezzo al campo la vecchia signora non ha ancora trovato un sano equilibrio. Lacune evidenti dove risalta una scarsissima solidità.

SARRI E LA JUVENTUS INCOMPATIBLI

Non a caso Miralem Pjanic, osannato in estate dall’attuale allenatore durante varie conferenze stampa, oggi è una delle pagine più negative della squadra. La difficoltà nel velocizzare il gioco è una delle componenti più importanti che manca di più in questa Juventus.

Ad oggi questa squadra non si può definire “sarriana”. E la sensazione che i calciatori non stiano apprendendo questo tipo di calcio è sempre più evidente. Un campanello d’allarme infatti è stato suonato ieri sera. E Sarri avrà il compito di trovare una cura al più presto.

IL MILAN RIPARTA DA DONNARUMMA

 

Di Fabio Chiappini