infortunio tonali

Infortunio Tonali, le condizioni del centrocampista bresciano dopo l’amichevole contro l’Udinese.

Si ferma Sandro Tonali a soli 2 giorni dall’inizio del campionato. Il calciatore nato a Lodi ha risentito di un leggero problema muscolare dopo soli 40 minuti durante il test amichevole perso contro l’Udinese per 2-0.

Nella giornata di oggi svolgerà degli accertamenti. Al momento non sembrano esserci sensazioni negative sulle condizioni del numero 4. È possibile però che possa fermarsi qualche giorno: per questo motivo potrebbe saltare la partita di lunedì alle 19.30 contro la Fiorentina. Nulla di grave, ma lo staff medico vuole essere cauto per non rischiare di peggiorare la situazione.

SARRI E LA JUVENTUS INCOMPATIBILI, PER ADESSO

Infortunio Tonali, chi lo può sostituire

Durante l’amichevole di ieri contro l’Udinese, Lopez ha sostituito Tonali con Zmrhal. Probabile quindi che sia proprio lui a prendere il posto del giovane italiano per la partita contro la Fiorentina, la prima di campionato dopo lo stop di tre mesi.

Chiaramente l’assenza di Sandro è molto pesante per il Brescia, che già deve fare i conti con una situazione di classifica difficile e una rosa senza ricambi adeguati. Per fortuna però non si tratta di un problema grave, quindi non è da escludere che torni a disposizione per la partita successiva.

Un rientro inevitabile per una squadra che lotta per non retrocedere. Non sarà per nulla semplice perché la lotta è davvero dura. In ogni caso per il rush finale ci sarà anche Tonali, che è già al lavoro per recuperare il prima possibile. Fosse per lui giocherebbe già domenica, ma è meglio non rischiare.

IL MILAN RIPARTA DA DONNARUMMA

Riparte il Brescia, senza Balotelli

Ennesima “balotellata” per Mario Balotelli. Il forte attaccante è in rottura con il Brescia. Il classe 90 dopo aver avuto un’accesa discussione col presidente Massimo Cellino è stato escluso dagli allenamenti. L’agente Mino Raiola insieme agli avvocati di “SuperMario” si sono rivolti alla procura federale.

Richiedendo il reintegro in rosa mettendo inoltre in mora lo stipendio di marzo. La società punta alla risoluzione unilaterale del contratto. Una battaglia destinata a durare molto tempo, che chiude un rapporto fra società e calciatore di nemmeno un anno. Sarebbe dovuta essere la rinascita di Balotelli nella città dov’è nato, ma a quanto pare l’appuntamento è rimandato all’anno prossimo con le vesti di una nuova casacca.

SIMEONE RITROVA JOAO FELIX

 

Di Fabio Chiappini